This is a print version of story il mio primo gloryhole (2) by Hulrich2 from xHamster.com

Il mio primo gloryhole (2)

Rieccomi per continuare la storia del mio primo Gloryhole.
La mia signora dopo avermi scoperto mi fece la proposta che anche lei voleva provare l'esperienza dell'inculata, anche se a me dava molto fastidio perché fino ad allora quando io chiedevo il suo bel culo non ne voleva sapere neanche a parlarne. Purtroppo fui costretto ad accettare.
Arrivò quel momento, rientrando a casa dal lavoro, vidi mia moglie con un completino da mozzare il fiato, con un perizoma che esaltava ancora di più il suo bel culo, ebbi un erezione terribile, mi avvicinai e la baciai, accarezzandole quel bel fondo schiena, lei se ne accorse della mia erezione e stringendomi il cazzo da sopra i pantaloni mi disse: "é bellissimo ma tienila per dopo ....", capii le sue intenzioni. Mi feci una doccia ed ero pronto.
Nel tragitto da casa al privè mia moglie era notevolmente eccitata infatti parlava a stento e per poco non allagava il sedile.
Entrati nel privè e preso da bere ci avviammo ai camerini. Ci spogliammo, come al solito le nostre mani non stavano ferme. Gli chiesi se era ancora disposta a portare avanti il suo disegno e lei mi disse di si e di stare zitto se no ad ogni parola avrebbe aggiunto una prestazione sessuale aggiuntiva ....
vedemmo la luce accendersi nell'altro camerino, il momento era arrivato, mia moglie si inginocchiò e gli dissi: "non doveva essere una sola inculata?" e lei mi rispose : "ti ho detto di non parlare adesso ci sarà un extra ...". Lei avvicinò le labbra al buco ed estrasse la lingua per far capire le sue intenzioni. All'improvviso comparve un cazzo di una dimensione assurda lungo almeno 25 cm. Mia moglie con gli occhi sbarrati dalla lussuria lo leccò sulla punta, il pene ebbe un sussulto, allora mia moglie lo afferrò lo scappellò leccandolo tutto intorno, io intanto non potevo fare altro che masturbarmi. Iniziò a fargli un pompino da manuale, all'inizio non poteva prenderlo in bocca per la sua cappella sproporzionata ma con il passare del tempo ci riuscì. Sentivo lo sconosciuto che ansimava dall'altro camerino e mia moglie accelerare i movimenti di vai e vieni, all'improvviso si fermò e cercò di prenderlo il più possibile, gli sarà arrivato sino in gola. Lo sconosciuto dopo aver apprezzato questo trattamento venne nella bocca di mia moglie, che non poté trattenere tutto e dovette ingoiare per non soffocare.
Finì col ripulire per bene le ultime gocce di sperma e si alzò soddisfatta. Io ero pietrificato, non avrei mai immaginato mia moglie così esperta. Si avvicinò e stringendomi il cazzo disse: "non è finita ...", il cazzo dello sconosciuto dopo quel godimento era ancora in erezione. Mia moglie prese dalla borsetta un flacone e si avvicino con il culo al buco. Lo sconosciuto capì cosa voleva infatti spinse il suo cazzo il più possibile nel nostro camerino. Lei aprì il flacone e bagnò quel cazzo assurdo, era del lubrificante, poi ne prese ancora e se lo spalmò sul buco del suo sedere e si infilò prima un dito e poi due per dilatarsi un po'. Si avvicinò e ansimando prese il cazzo con la mano e lo portò allo sfintere. Lo sconosciuto le incollò per bene cappella al buchetto (vergine ???) e inizio a spingere; mia moglie dopo qualche gridolino di dolore accolse la cappella, restando un momento ferma per abituarsi a quella presenza poi iniziò a muoversi e il cazzo entrare di più, sentivo il risucchio che faceva il suo retto a quell'asta e lei godeva da pazzi. Io ero eccitato al massimo purtroppo ero solo uno spettatore passivo... dall'altra parete sentii dei movimenti, aprii la tenda e vidi un altro buco nel muro con una luce accesa, se ne accorsero che nel nostro camerino c'era movimento e comparve un cazzo pieno di vene e sicuramente circonciso. Mia moglie ormai lo prendeva tutto nel culo e mi disse: "è bellissimo se potessi lo prenderei in bocca ma non ci arrivo ...fallo tu per me !!!". Non credevo che mi chiedesse questo, io non avevo mai fatto una cosa del genere, però ricordai la bellissima inculata inattesa dell'altra volta, e provai. Mi inginocchiai davanti a quel cazzo e lo toccai, era caldo e durissimo, lo scappellai, poi osai di più e lo toccai con la lingua, non aveva un sapore particolare. Aprii la bocca e mi tuffai sulla cappella iniziando a succhiare leggermente, sentivo la cappella vibrare, intanto mia moglie in preda all'eccitazione mi diceva "adesso vai avanti e indietro ... dai vedrai sarà bellissimo", iniziai a farlo ed effettivamente mi piaceva moltissimo sentirlo sbattere sul palato ormai lubrificato per bene scivolava nella mia bocca, il mio sconosciuto ansimava e accompagnava il mio movimento con il bacino, dopo un po' di tempo, all'improvviso, sentii una sostanza salata sciogliersi nella mia bocca, lo sconosciuto aumentava i movimenti. Mia moglie ormai era in preda ad un delirio e con la mano destra si accarezzava il grilletto, le mani mie mani accarezzavano delicatamente i testicoli dello sconosciuto che avevo difronte, a quel contatto e dopo un piccolo succhio della cappella, mi arrivò uno spruzzo di una sostanza calda, salata e appiccicaticcia nella gola, stava sborrando, aveva un buon sapore e mi riempì la bocca, stavo deglutendo quando mia moglie mi gridò: "non lo fare dammene anche a me ..." io mi avvicinai e lei mi baciò e tolse con la lingua le ultime gocce di sperma dalle mie labbra, contemporaneamente ricevette la sborrata nel culo, gridando come non mai.
Vidi il buco del culo di mia moglie dilatato al massimo e la sborra venire fuori bianca e spessa che ancora in preda all'eccitamento la raccolse leccandosi per bene le mani e la ingoiò tutta.

Era stata una serata magnifica, un'altra sorpresa.
A presto


Story URL: http://xhamster.com/user/Hulrich2/posts/79358.html