This is a print version of story Sogno erotico di una notte di mezza estate by RimJobWorker from xHamster.com

Sogno erotico di una notte di mezza estate

Ho trascorso le mie vacanze a Milano Marittima solo per quattro giorni, a causa di un tempo di merda che ha imperversato proprio durante quei giorni di quella settimana. Ma non mi possso lamentare perché, tuttavia, ho avuto il sommo piacere di incrociare due fantastiche donne che hanno tenuto banco nei miei sogni erotici notturni più spinti. Le due donne in questione sono tedesche, madre e figlia. La prima è una piacente signora over 50, ancora molto attraente e seducente: non posso dimenticarmi quando la vidi la prima volta, con un acceso rossetto stampato su due labbra che ti invitavano a baciarle soltanto a vederle. La seconda è una leggiadra ragazza over 30, con un portamento elegante e sinuoso, da modella: infatti l'ho sùbito rassomigliata a Claudia Schiffer. Peccato che non possa mostrarvi delle foto delle due donne, perché è proprio vero che un'immagine vale più di mille parole!

Devo dire che quasi sùbito sono stato bersaglio di occhiate fulminee e veloci, non da parte della giovane figlia, ma da parte della madre. Nei giorni trascorsi nell'hotel è stata più lei a guardarmi, ad osservarmi, a fissarmi anche intensamente e la mia mente già correva a fantasticare su come e su cosa avrei potuto farle, aggiungendo in un secondo momento pure la figlia di lei. Avrei iniziato immediatamente ad avvolgerle entrambe con le mie lunghe braccia, baciandole appassionatamente, usando pure la lingua, dando rapide e guizzanti leccate lungo i loro colli, sui lobi delle loro orecchie giungendo a intrecciare la mia lingua con le loro in una spirale di intensi baci alla francese. So che tutte le donne possono avere uno o più orgasmi anche con un semplice bacio, e nel mio sogno mi sono immaginato che avrei portato entrambe le donne al piacere forte ed intenso sbaciucchiandole come meglio potessi. Avrei proseguito questi preliminari di petting selvaggio e spinto facendo aprire le loro bocche per fare in modo che ingoiassero la mia colante saliva, spuntando ignobilmente dentro le loro lascive gole, sicuro di centrare il bersaglio. Conclusi i giochi di bocca, sarei passato ai loro ardenti seni: mi sarei sollazzato con quattro tette che chiedevano soltanto di essere trastullate a dovere dalle mie mani nervose, ma morbide, delicate e desiderose di far avere a entrambe le donne ennesimi orgasmi, perché anche con una semplice, ma ben fatta, stimolazione sia delle mammelle sia dei capezzoli qualsiasi donna può raggiungere e ottenere un climax durevole e sorprendente. I capezzoli femminili, essendo direttamente collegati alle aree del cervello che dirigono i centri nervosi sessuali, possono dare sensazioni elettrizzanti se opportunamente stimolati, soprattutto con la lingua. E nel sogno avrei cercato di fare proprio questo.

E, alla fine di questi squisiti preliminari, sarei passato al sesso vero, duro e crudo: prima scopate vaginali a entrambe le due fessure, che sarebbero state sicuramente bagnatissime e umidissime, poi avrei scopato selvaggiemente i loro culi che avrebbero chiesto di essere aperti all'inverosimile dalla mia mazza inumidita e impregnata degli umori femminili delle due lussuriose amanti. Avrei sfondato senza pietà e senza ritegno i loro forellini anali, cercando di allargarli come meglio avessi fatto, chiedendo a ciascuna di alternarsi a spompinare la mia carnea verga per raccogliere i loro succhi rettali che qualsiasi ano femminile produce quando viene stimolato da un pene che, in quel caso, funge da piacevole stantuffo. Terminata la classica penetrazione anale, sarei passato a riempire i loro buchi vogliosi con le mie lunghe mani, come si vede in alcuni film porno tedeschi. Prima le due vagine e successivamente di nuovo i pertugi anali sarebbero stati le povere vittime di una trivellazione manuale che non lasciava né scampo né tregua. Per finire in bellezza questo intrigante sogno, avrei chiesto a entrambe di farmi una sega e un pompino assieme. Sicuramente, la sborrata finale sarebbe stata abbondante e liberatoria. Come ultima richiesta, avrei domandato alle due donne di raccogliere le gocce grondanti del mio seme e di scambiarselo a vicenda, soddisfando anche questo mio intimo perverso desiderio di vedere una madre e una figlia che si baciano vicendevolmente, come potrebbe benissimo fare una coppia di lesbiche formata da una ragazza giovane e da una signora matura ed esperta.

Spero che il mio sogno vi sia piaciuto.


Story URL: http://xhamster.com/user/RimJobWorker/posts/54863.html