This is a print version of story trio fmf tabù by pinciaformighe from xHamster.com

Trio fmf tabù

Io e Luca è da tempo che stiamo assieme, abbiamo un rapporto molto schietto. Stiamo insieme anche se ci concediamo delle scapatelle. Ad entrambi piace molto il sesso e per questo sperimentiamo le nostre fantasie come succede in tutte le coppie, presumo. Da poco avevamo imboccato il feticismo, la dominazione e se da parte mia il sesso anale è molto ben accetto, la sodomizzazione di Luca è stata una novità inaspettata perchè lui l'ha accettata di buon grado e io con lo strap on mi diverto un sacco, piegarmi sul suo sesso mentre lo penetro e succhiare mi eccita fuori di misura.
L'altra sera siamo andati in discoteca ma avevamo trovato una serata "sbagliata", lui di solito ci va per la musica e quella sera non era di suo gradimento, mentre io per incontrare i soliti amici che non c'erano. Ci siamo seduti sul divanetto a bere un cocktail quando viene a sedersi vicino a me un tipo che vuole provarci tanto Luca stava per prendere sonno. Non ero dell'umore adatto, ma mi secca essere scortese e cominciamo a parlare. Luca si sveglia sentendomi parlare e dopo avermi dato un'occhiata come a chiedermi chi fosse il tipo, lo fulminai senza dire una parola così capì di lasciarmi sola, in realtà volevo solo provocarlo. Lui però scese in pista a ballare piccato da quel mio sguardo. Fatto sta che lui balla vicino a due tipe io faccio finta di ascoltare il tipo sedutomi accanto mentre guardo Luca in pista. Ero li per arrabbiarmi con me, avevo fatto andar via Luca che ora ci provava in pista e io che dovevo star a sentire quello là.
Detto fatto! Quello che ci provava mi lascia sola (finalmente). Sola a guardare Luca che ballava con la tipa bionda, si parlavano all'orecchio e segnale che Luca aveva fatto centro fu la consegna delle chiavi che la bionda fece alla sua amica che la salutò infastidita. Ora cominciava il bello, per lui, la prese alle spalle, le stringeva la vita, mento appoggiato sulla spalla di lei... Volevo sparire, andarmene a letto.
A quel, vedo Luca gira la ragazza verso di me e guardandomi le sussurra qualcosa. Capisco che sta parlando di me, e loro devono avermi notato sicuramente per il mio sguarlo da pesce lesso, bocca aperta, ero di sasso. La tipa, Sarah, si gira con Luca come a chiedere informazioni che Luca sembra darle molto soddisfatto.
Vengono da me e ci presentiamo, Luca mi dice su un'orecchio che lei averlo gli aveva proposto di andare in appartamento. Lui aveva detto che era qua con me e non poteva lasciarmi sola. A Quel punto Sarah dopo avermi guardata aveva accettato di unirsi a noi.
In macchina, per arrivare a casa di Luca, abbiamo fatto qualche parola. Sarah aveva 22 anni, tedesca, ma da tanto in italia, lesbica si concedeva qualche svago con gli uomini. Io che spesso "tradivo" Luca con qualche bella ragazza mi eccitai tanto che mentre la conoscevo cominciai a provarci cosa che non fu difficile. Sedute dietro sull'auto prima di arrivare ci stavamo già baciando. Era dolce, baciava molto bene. Non vedevo l'ora di poterla avere. Lo stesso pensava Luca che dallo specchietto mi guardava geloso di non essere al mio posto.
Entrammo in casa e si respirava la voglia di sesso che avevamo. Come abitudine con i pather occasionali, io invito Sarah a farsi la doccia con noi.
Due secondi e siamo sotto l'acqua stretti nella doccia, ci tocchiamo avidamente, io e Luca esploriamo ogni centimetro di Sarah siamo curiosi lei lo è altrettanto ci tocca e si struscia le piace la mia vagina rasata e la prende nella sua mano nell'altro a il pene di Luca che guarda insistentemente come una novità mentre con la mano che ha su di me mi tocca egregiamente meglio di quanto io faccia da sola. L'altra mano su Luca è inesperta ma molto desiderosa lo afferra con decisione. Sarah è concentrata soprattutto sul pene di Luca.
Mettemmo Sarah in un sandwich, io in ginocchio davanti al suo sesso Luca dietro con la sua asta che passava tra le gambe di S. appena sotto la sua patatina. Io leccavo un po' il glande e un po' la clitoride. L. e S. si baciavano. Luca prendeva i suoi seni,tra le mani lei con le sue mi teneva la testa.
Eccitati più che mai ci asciughiamo e passiamo al letto.
Si capisce che Sarah non resiste al pene di Luca, come un obiettivo da raggiungere, una brama che io e Luca intuiamo e siamo pronti a soddisfare, Luca sotto lascia cavalcare Sarah,io mi siedo sulla faccia di Luca che mi delizia con la sua lingua. Io e S. ci scambiamo effusioni saffiche. Lei cavalca e non vuole saperne di scendere. Io decido di regalarle una doppia penetrazione indosso il mio strap on vibrante, mi sono messa dietro di lei l'ho spinta tra le braccia di Luca mentre io mi occupavo a massaggiare con l'olio il suo ano. Non disse nulla mi lasciò fare e ne fu molto contenta quando la penetrai con lo strap on comincio a inarcare la schiena e a muovere il bacino quasi indiavolata non ci volle molto perchè gridasse: siiii, siiii vengo, vengo, vengo.....
soddisfatta la buttai sul letto di spalle Luca ora si faceva succhiare mentre lei continuava a prenderlo da me che mi piaceva. Sarah masturbava Luca come per ringraziarlo della splendida cavalcata.
Io soddisfatta di Luca, mi illumino quando lei delicatamente si passa le dita in bocca e comincia a massaggiare Luca nell'ano, e in poco tempo mentre la bocca fa godere la sua asta, le dita lo penetrano. Poco ci mancava che venisse nella bocca di Sarah.
Mi sfilai da Sarah e mi misi distesa dietro Luca, con il vibratore ancora acceso lo sodomizzai lui non era pronto a quella mossa, ma si adattò subito. Prese Sarah e la coricò davanti a lui, formammo un trenino, luca non resisteva e che sentivo ad ogni colpo che affondava nel culetto di Saran poi spingeva il bacino a prendere tutto il vibratore, i colpi erano molto forti e luca venne dentro a Sarah copiosamente. Ci fermammo un po' quasi esausti.
Sarah a quel punto andò a leccare il pene di Luca fino a farlo rizzare nuovamente.
Poi mi baciò intensamente e mi prese lo strap on dicendomi, ora tocca a te lasciaci divertire e indossato il mio strap on e mi chiuse con luca in un panino che mi fece godere da impazzire. Le sue tette sulla schiena mi mandavano in estasi.
Luca eccitato non riusciva a venire, e pregò sarah di sodomizzarlo mentre continuava a penetrarmi la vagina ci volle un istante per farlo eiaculare dentro il mio ventre. Ci addormentammo felicie contenti come nelle fiabe.


Story URL: http://xhamster.com/user/pinciaformighe/posts/49111.html