This is a print version of story LA BELLA LA DONNA LA NINFOMANE 001 01 by RioFoto001 from xHamster.com

LA BELLA LA DONNA LA NINFOMANE 001 01

LA BELLA LA DONNA E LA NINFOMANE 001 01

Storia complessa tre donne…, con molti avvenimenti e penso di raccontarla in più parti,


Ero un ventenne e frequentavo tre amiche un po’ più grandi di me di due o tre anni, le conoscevo da tempo, ma come ben sapete a quella età le ragazze cercano sempre l’amante più grande ed esperto. Comunque, io che di esperienza già ne avevo accumulata, sapevo come tenermele amiche e crescermele…, uscivamo spesso insieme anche se in gruppi diversi magari frequentavamo gli stessi locali o gli stessi luoghi…. Si andava a mare sulle stesse spiagge a sciare nelle stesse località, facevo parte di un gruppetto di amici chiavettieri, facevo il PR per varie discoteche, entravo ovunque gratis conoscevo vari giri, insomma ero ben organizzato e non mi faceva certamente dispiacere essere in loro compagnia, quindi facevo del tutto per rendermi simpatico e disponibile.

Donatella, Valentina e Cristiana, LA BELLA LA DONNA E LA NINFOMANE tre ragazze viso da cavalle, alte intorno al metro e ottanta che con tacchi e spesso pettinature vaporose certo non passavano inosservate. Vi dirò che se anche Io, sia un metro ed ottantuno uscire con loro tre a volte mi metteva un po’ a disagio, attenzione preciso, solo a volte e solo per pochi secondi, poi ero fiero di me stesso, per ciò che portavo a spasso.

Una sera le incontro in un locale, ero con una amichetta, zoccoletta e porcellina sorella di un mio amico di cui poi racconterò in altra occasione…., loro ci invitano al tavolo e passiamo un paio di ore assieme. Donatella parlando con la mia amichetta apprezza la sua abbronzatura, V…..a, la zoccoletta le dice che il merito è mio perchè la porto già in spiaggia, siamo all’inizio della primavera e con il lavoro che facevo avevo la possibilità di organizzare le mie giornate. Donatella prese la palla al balzo “ Vengo anche Io….” Poi mi guarda, mi sorride con occhi languidi e… “ Mi porti con Voi domani, vero ??? “ ….. “ e che vuoi fare accolliamoci questa croce ” le dissi per non darle troppa importanza, poi le presi la mano, la tirai verso di me e le sussurrai in un orecchio……. “ Certo che vieni con noi, ma guarda che si sta tutti e tre insieme e si gioca solo noi tre…” , mi guardò negli occhi …” Ok d’accordo “ e mi baciò sulla guancia…. Io le baciai la mano, non ero nella pelle ed ero anche riuscito a fugare la possibilità che magari portasse qualcuno con sé. Baci abbracci e saluti, ci vediamo domani alle 10:00 “ ti passiamo a prendere a casa “. La mattina dopo, Io e V…..a, la zoccoletta riccioluta e bionda andiamo a prendere Donatella…Bellissima..!!!!, capelli neri ricci lunghi legati con un fermaglio dietro la nuca, due occhi chiarissimi una bocca gonfia e scura con tremila denti bianchissimi, sorrideva e correva verso di noi. Indossava scarpette da ginnastica un minishort in jeans ed una camicetta bianca semi aperta, saltò in macchina, bacetto sulle labbra a tutti e due e via per la spiaggia. Io sapevo dove andare, sul litorale dove c’era una profonda spiaggia, parcheggio e scendiamo, non c’è nessuno solo due grandi ruspe in lontananza che sistemano le dune di sabbia lungo l’arenile. Ci sistemiamo in una posizione non visibile dalla strada con alle spalle montagne di sabbia dorata, bella giornata di sole e mare fantastico…Le due sistemano i teli da mare e posizionano il mio al centro. Ottimo, penso, la giornata inizia proprio bene. Ci spogliamo, Io costumino multicolor che mette in risalto fisico ed abbronzatura, V…..a indossa un bikini bianco ce risalta la sua pelle bronzea ed il suo corpo piccolo ma ben tornito, ha un culetto tondo e due tettine appuntite…mmm…Poi aspetto Donatella, che sfodera un bikini piccolissimo con una fantasia ipnotica da flash, di quelli all’uncinetto, di moda in quegli anni, ha un fisico fantastico, mi innamoro….il mio cazzo anche, già sussulta. Tutti di corsa al mare, Io sono davanti ma vorrei stare dietro. Tuffi salti scherzi e spruzzi…l’acqua era un po’ freddina il mio pistolotto si stava calmando, ma i loro capezzoli spingevano sempre più sotto il tessuto dei costumi. Torniamo a riva, adesso sono dietro, il culetto di V…..a era fantastico tondo abbronzato bagnato e tosto, ma già lo conoscevo bene…..il culo di Donatella più grosso e bianco, aveva ingoiato il costume, era duro e ballonzolante, le sue chiappe sembravano applaudire, il mio cazzo subito si riprese. Asciugatine, e subito Donatella disse “ dobbiamo giocare Noi tre…adesso ti asciughiamo Noi “. Non mi fecero muovere mi massaggiavano il corpo con l’asciugamano, subito V…..a si prodigò ad asciugarmi anche fra le gambe afferrandomi il cazzo sotto il costume…” Non esagerare, oggi. “, mi fece anche un po’ male la troietta, ma mi diede un bacio in bocca e finì lì. Donatella in piedi ci guardò ..” Voi siete già tutti abbronzata io sembro una mozzarella….” Si slaccio il reggiseno e rimase con le tette al vento. ( Per chi è giovane preciso che il topless oggi è cosa normale ma in quel periodo non era facile vederne qualcuno ). Io facendo il fesso mi feci cadere sull’asciugamano dicendo “ Non ho mai visto un seno così bello…) La troietta con aria di sfida si tolse il suo di reggiseno “ Perché il mio è brutto ??? “. Ero steso e davanti a mè in piedi c’era a sinistra, una ragazzina bionda con due tette dure ed appuntite tutte dorate con due capezzoli a pagoda fantastici, un aria di sfida occhi blu e capelli biondo ramato, a destra ……….una amazzone bruna con occhi di ghiaccio e due seni che ancora oggi li sogno e non ho mai trovato una foto neanche su internet che gli si avvicini….Due seni tondi e gonfi con due capezzoli quasi neri posti a metà altezza, puntavano al cielo…mi sono innamorato di nuovo ero durissimo nel costumino, la mia erezione era evidentissima….Le due mi guardano si guardano ridono e insieme “ gli piacciono tutti e due “…poi mi saltano addosso e mi rigirano sull’asciugamano …che dolore ho il cazzo tra me e la sabbia…. Si seggono su di me una di fronte all’altra e si iniziano a spalmare l’olio a vicenda….io non posso vedere ma loro mi raccontano e giocano…..il mio cazzo è sempre più duro, mi fa male non riesco a scavare un buco ho l’asciugamano sotto. Avete mai provato il massaggio tailandese ?? figa aperta sulla noce del collo ??...No?... Una me lo faceva sulla schiena e l’altra sul coccige…godevo e soffrivo. Tutti giù a prendere il sole….fermi mezzora…nessuna palpatita mi ero girato e stavo meglio, ma vietato ogni contatto…Dopo un po’ prendo l’olio ed inizio a cospargerlo fra i capelli, il sole era caldo e l’olio lucida e nutrisce la capigliatura…Dopo un secondo avevo due gheige? Ghesge ?..( non so come si scrive..) ….avevo quattro fantastiche mani che mi massaggiavano la testa ed i capelli…Io iniziai a ricambiare e in pochi minuti eravamo tre corpi seminudi che si spalmavano l’olio ovunque. I loro capezzoli sfioravano i miei, le mani perlustravano i i punti più nascosti,,,,,ma ad un certo punto notai che le ruspe con gli operai si erano molto avvicinate e gironzolavano insistentemente a pochi metri da noi. Gli stronzi si stavano godendo lo spettacolo…. Non dico niente alle ragazze, afferro l’asciugamano e corro verso una tettoia in cannucce riparata anche sul lato della spiaggia…loro mi seguono ci buttiamo a terra ed iniziamo a baciarci ovunque, V…..a mi infila subito la lingua in bocca e mi tira il cazzo fuori dal costume, iniziando una violenta sega, Io infilo la mano nel costumino di Donatella dove trovo un cespuglio rigoglioso ed umido, lei inizia a succhiare la mia cappella stretta nella mano della troietta….Poi mi salta a cavalcioni e se lo fa infilare da lei nella figa caldissima…Io sono con Donatella che mi cavalca il cazzo e V…..a che mi cavalca la bocca…è fantastico…. Le faccio cambiare, adesso ho l’assatanata che pompa il mio cazzo, la sua figa sa stringere ed aprirsi mi morde, mi mangia, e la figa di donatella sul mio viso. Una passera da trecento grammi polposa gonfia piena di peli ricci e neri come i suoi capelli…..la succhio le infilo la lingua dentro….Poi ci alziamo V…..a stesa a pancia all’aria, sopra Donatella a pecorina che bacia in bocca la porcellina….ed IO ho davanti quel bellissimo culo rotondo e morbido….un mappamondo, lo prendo ai lati, struscio fra le chiappe un dito bagnato con la mia saliva lo preparo Lei geme, ma non si ritrae… lo perforo…due colpi e la mia asta entra tutta nel culo Donatella che gode e lecca V…..a dalla bocca alle tette. Che culo morbido e profondo…adesso V…..a si è tirata più su si fa leccare la figa da Donatella che non lesina infilarle nell’utero le sue dita affusolate. Io ho il paradiso dinanzi a me, gemiti e rantoli culi e fighe io pompo, non esco dal culo perché arriverei prima di entrare nella figa di Donatella…Lei Gode…e gode anche la troietta…..sto per arrivare anche Io, lo grido…, mi sfilo, loro si lanciano con le bocche verso la mia cappella… tirano fuori le linguette e assaporano tutta la mia calda sborra, si leccano e raccolgono con le loro rosee e vellutate cocche, ciò che cola lungo i loro visi…..Siamo esausti e sudati…ci riversiamo sui teli….e scroscia un applauso….i due stronzi delle ruspe con i cazzi schiumanti in mano erano in cima alla montagna di sabbia che proteggeva la vista dalla spiaggia….
Siamo schizzati via…prima le ragazze poi anche Io abbiamo raccolto al volo le nostre cose e nudi siamo saltati in macchina …via veloci verso altre spiagge…..
Ridevamo spensierati e solo pochi chilometri dopo ci siamo fermati a fare un bagno a mare per poi prendere una tintarella favolosa.
Da quel giorno mi sono fidanzato con Donatella….e V…..a è rimasta comunque la solita puttanella…Bravissima ragazza, ma che da tanto e per tanto ha amato il mio cazzo ed il corpo delle mie donne.


Che dite continuo…????...Siate convincenti….
Leggete votate commentate e chiedete…..
Ciaoooo…



Story URL: http://xhamster.com/user/RioFoto001/posts/162371.html