This is a print version of story La Dottoressa by loris86set from xHamster.com

La Dottoressa

Ciao a tutti voglio raccontarvi un episodio che mi è successo qualche anno fa e ricordo sempre con piacere.
Una mattina come tante mi sono svegliato con un dubbio, mi sembrava di avere un testicolo più alto dell'altro, pensando potesse trattarsi di qualcosa di grave decido anche se andava contro la mia personalità visto che sono sempre stato molto timido di chiedere il parere alla mia dottoressa.
Ovviamente ho tentato per tutta la mattina di trovare impegni per arrivare tardi, e difatti arrivai dopo l'orario di chiusura. Sollevato da questa cosa e visto che non sentivo alcun dolore mi riproposi di andarci magari più avanti. Quasi raggelai quando sentii la chiusura della porta che si apriva, infatti mi aprì proprio lei perchè era rimasta a sistemare non so cosa nel suo studio. Mi accolse come sempre con un sorriso, è sempre stata gentilissima e ha dei modi davvero gentili con tutti. Non è una bomba sexy, e aveva all'incirca una cinquantina di anni ma devo dire portati benissimo, un fisico asciutto sobrio, capelli biondi e dei bellissimi occhi azzurri un particolare che mi ha colpito da subito. Mi fà accomodare e mi chiede quale sia il mio problema. Rimango un pò irrigidito e imbarazzato ma comunque le spiego il mio dubbio, così senza battere ciglio lei mi dice subito vediamo diamo un occhiata. Non sapevo più dove nascondermi ero già stato con delle ragazze della mia età ma non mi sono mai considerato un superdotato e sapendo l'età di lei e delle esperienze che poteva avere avuto avevo paura di fare una figuraccia. Stavo ancora facendomi le mie seghe mentali quando mi resi conto che si era già infilata i guanti di lattice e si era inginocchiata proprio di fronte la patta dei miei jeans. Credo di essere diventato rosso in quel momento perchè mi accorsi che stava sorridendo e mi disse non avrai vergogna di una donna, potrei essere tua madre e ti ricordo che ti conosco da quando eri piccolo e così mi rilassai abbassai i pantaloni e tolsi anche i boxer. Per mia fortuna il mio pene non era eretto anche se ero eccitato all'idea stavo patendo le pene dell'inferno per pensare ad altro perchè mi vergognavo ad avere un erezione davanti a lei e mi preoccupavo di quello che poteva pensare. Invece disse una frase che mi lasciò di stucco. Mi disse sinceramente puoi fare di meglio. Poi continuò dicendo, non hai nulla i tuoi testicoli sono apposto, però sono preoccupata per un altra cosa, non capivo però sentivo chiaramente le sue mani che dai testicoli stavano arrivando all'asta, a quel punto non ho resistito più e ha cominciato ad alzarsi. Sorridendo mi disse, adesso ci

siamo però ora controlliamo se funziona tutto a dovere. Così iniziò prima a massaggiarmelo cosa che faceva divinamente poi me lo scappellava e faceva uscire la cappella ormai ero un pezzo di ferro ero talmente eccitato che stavo per venire ma non volevo rovinare quel momento così piacevole. Si avvicinò lentamente e iniziò a farmi un pompino favoloso, ero in paradiso non avevo mai provato niente di simile ci sapeva fare e come, non resistevo più e stavo per venirle in bocca ma di colpo si fermò, io ovviamente non c'ero più con la testa non capivo più niente tanto ero eccitato lei si voltò prese un barattolo di non so cosa se lo passo sulle mani e ritornò al mio uccello, aveva messo un liquido freddo ma che ben lubrificava tutta l'asta poi mi riprese in bocca il pene cosa che speravo succedesse il prima possibile perchè a quel punto volevo e desideravo soltanto venirle in bocca, si spostò quel tanto per dire, ora rilassati e lascia fare a me, non ce ne era bisogno visto che poteva farmi tutto quello che voleva ormai ero in sua balia così passò una mano sul pene e ricominciò a pomparmi con l'altra però passò prima ai testicoli cosa che non mi dispiaceva per niente e poi si fece strada verso il mio buchetto, non capivo più niente feci solo in tempo a sentire le sue dita che me lo tastavano ci girava attorno e a un certo punto iniziò a infilarmelo, mi piaceva non provai nemmeno a bloccarla era una cosa a cui non avevo mai pensato ma mi stava piacendo forse perchè mischiato a quel fantastico pompino, ormai mi stava scopando dietro e a quel punto non resistetti più e le venni in bocca sul vestito e sulla mano non avevo mai avuto un orgasmo simile. Lei era compiaciuta, come se nulla fosse si ripulì mentre io rimasi li imbambolato, con tutta la sua dolcezza ripulì anche me e mi disse tranquillo funziona tutto a meraviglia, però se hai dei dubbi non farti troppi problemi e chiedimi senza timori come vedi non c'è nulla di male. Me ne andai ancora un pò intontito, ancora eccitato e ripensavo a quello che era successo perchè non ci credevo ancora. Fatto sta che mi era piaciuto tantissimo però non è più successo nulla di simile con lei anche se ci sono andato diverse volte ma lei ha sempre fatto finta di niente e io pure, ma non la ringrazierò mai abbastanza per le sensazioni che mi ha regalato.
Spero vi sia piaciuto e fatemi sapere cosa ne pensate, non sono bravo a scrivere e tantomeno credo mi siano capitate storie migliori di questa però se vi piace magari ve ne racconto qualche altra.
Scusate gli errori ortografici la grammatica non è mai stata il mio forte.


Story URL: http://xhamster.com/user/loris86set/posts/135378.html