This is a print version of story quella gran voglia irresistibile di cazzo nero by orsolupo from xHamster.com

Quella gran voglia irresistibile di cazzo nero

Da tempo avevo la voglia perversa di assaggiare il cazzo di un negro, uno di quelli che si vedono vendere vari oggetti in giro. Il pensare ai loro cazzi sudati e maleodoranti dovendo stare tante ore in giro, mi eccitava da matti! Così per calmarmi mi dovevo segare e infilare nel culo un grosso dildo che mi sono costruito. L'anno scorso, tutti giorni davanti a un supermercato c'erano 2 ragazzi di colore. Mi feci coraggio e approfittai del fatto che vengono sempre a chiedere di comprare qualcosa, per essere gentile e lasciare qualche mancia... dopo un po' di tempo di mance e sorrisi, a uno ho cominciato a fargli anche qualche complimento leggero, del tipo "la razza africana è quella che trovo fisicamente più bella e sexy, uomini e donne".
Dopo un po' di chiacchiere e complimenti siamo diventati anche amici e così un giorno gli chiesi se poteva fare una pausa e gli offrii un caffè! Mentre eravamo seduti a un tavolino lui mi chiese se mi piacevano gli uomini e che aveva notato che lo guardavo spesso in mezzo alle gambe all'altezza del cazzo! A quel punto gli dissi di si e gli dissi anche che mi eccitavano molto gli uomini di colore! Che da giorni non facevo che pensare al suo cazzo! Lui mi disse che avevo una bella bocca, labbra carnose... e che si stava eccitando! Non mi sembrava vero! Ho colto l'occasione al volo, gli chiesi se gli andava di farmi vedere e magari toccare l'uccello, lui acconsentì e così l'ho caricato in macchina, ci siamo appartati in un posto dove solitamente le coppiette scopano, poi lui si è aperto i pantaloni mettendo a nudo uno stupendo cazzo molto nero e lucido! a quella vista e sentendo il forte odore del cazzo mi eccitai da matti!! glielo presi in mano e cominciai a menarlo scapellandolo... lui cominciò a gemere e alla vista della cappella scura che intanto si era bagnata, non resistetti più e mi abbassai ingoiandola..
non so il perchè ma i cazzi scuri e neri mi eccitano di più... cmq cominciai a ciucciare e pompare lentamente gustando tutto il sapore di cazzo non lavato... sapeva di frutto di mare e cmq di buono. Gli accarezzavo le palle che sentivo molto gonfie e la cosa mi eccitò di più perchè significava una sborrata molto abbondante...
l'odore del cazzo e dell'intimo maschile è qualcosa di perverso sconvolgente e da perdere la testa.... succhiare cazzi è la più alta forma d'erotismo e lo può capire solo chi lo fa o lo ha fatto.
Purtroppo non capita spesso, ma se potessi succhierei cazzi a volontà tutti i giorni ingoiando litri di sborra
Gli presi una mano e me la appoggiai sulla testa perchè mi piace che mi si diriga i movimenti su e giù della testa sul cazzo... poi gli aprii di più i pantaloni abbassandoli insieme agli slip, gli alzai la maglietta e poi cominciai ad accarezzargli l'interno delle gambe, lo leccai e baciai sulla pancia, sul petto e gli succhiai i capezzoli.
La cosa gli piaceva e piaceva anche a me leccarlo su tutto il corpo... poi ridiscesi sull'uccello che era diventato bello duro e grosso, lo leccai lungo l'asta e poi le palle che sentivo belle gonfie (bene :-) )... sentii il cazzo vibrare e allora ripresi in bocca la cappella... lui mi disse che ero molto bravo, una vera troia e gli stava piacendo molto (figuriamoci io!! non mi sembrava vero avere in bocca quel bel cazzo nero!!).... mi rimise la mano sulla testa dirigendo i movimenti che accelleravano, sentivo che c'eravamo ormai e infatti l'uccello cominciò a contrarsi e subito dopo partirono degli schizzi abbondanti caldi e densi di sborra, che ingoiai avidamente fiotto dopo fiotto, mentre lui si contorceva godendo!
Che buona la sua sborra!! ne aveva schizzata un bel po' come desideravo!
Dopo rimasi sul suo uccello che si stava afflosciando, baciandolo e leccandolo delicatamente... gli dissi che mi sentivo molto troia e che lo ringraziavo per questo stupendo regalo! Lui si mise a ridere.... il resto ve lo racconto una prossima volta!!


Story URL: http://xhamster.com/user/orsolupo/posts/127422.html