This is a print version of story scambio? by pinciaformighe from xHamster.com

Scambio?

Non ci potevo credere!!! così mi disse Luca mio moroso. Io guardai in giro, ma non vidi niente di particolare nessuna in topless o che meritasse attenzioni particolari. No, mi si avvicinò e mi disse sottovoce, dietro di noi abbiamo una coppia che è iscritta nel nostro sito di annunci! Aveva gli occhi che gli brillavano. Ci siamo iscritti, ma non abbiamo mai praticato era più una curiosità sua nel guardare le coppie che praticavano scambismo e io con lui guardavo. A quel punto ero preoccupata che Luca a mia insaputa avesse organizzato quella strana coincidenza. Gli chiesi severa se non fosse opera sua, ma lui negò e mi fece riflettere sul fatto che senza internet da qualche tempo, lui lavorando a casa non aveva modo di organizzare e riflettendo un po' sapevo che non lo avrebbe mai organizzato un incontro a mia insaputa.
Mi rilassai a prendere il sole mentre vedevo Luca tutto eccitato che spiava la coppia dietro che l'avrà sicuramente notato. Quando decidemmo di andare a fare una nuotata Luca si presenta alla coppia e gli chiede se possono tenerci d'occhio la borsa. Presenta anche me, cosa del tutto inusuale se non fosse che Luca aveva già in mente qualcosa. Erano tommy e sara dopo i saluti ce ne andammo in acqua dove si toccava un po' distanti dalla spiaggia e dalla gente così potemmo parlare tranquillamente di quello che voleva fare dato che quella sua strana iniziativa mi aveva allarmato. Mi disse conosciamoli, magari una delle prossime sere andiamo a mangiare con loro. Io però ribadii quello che già sapeva, non volevo orgie o altri patner al massimo un rapporto lesbico e che Luca non si facesse altre al di fuori di me. Forse lo trovere egoistico, ma io il rapporto lesbo lo farei solo per far uno spettacolo eccitante a lui, mentre a me di vederlo con un'altra proprio non mi va!
Come non detto. Sotto l'ombrellone Luca sembrava diventato un innamorato alla sua prima cotta ricco di attenzioni, baci, spalmate di crema coccole anche un po' spinte. Conoscemmo meglio la tommy e sara condividendo alcuni giochi sulla spiaggia e una camminata sul bagnasciuga. Dopo due giorni ci chiesero se volevamo andare a mangiare da loro, stavano in appartamento. Accettammo e io stetti attenta a intravvedere i particolari che potevano far svelare la loro natura sessuale. Cercando di cogliere sguardi o battute piccanti che fino ad ora nn c'erano state.
Ci sedemmo a tavola e cominciammo a parlare di vacanze, di noi. Tanto per conoscerci e dopo una cena veramente ben cucinata, la cuoca era sara maga ai fornelli, arrivati al dolce mi accorsi di essere un po' su di giri e non aver più tenuto d'occhio nessuno per quanto riguarda certe trame di inciucio che nella mia mente si erano prospettate, come se quella cena fosse una trappola preparata ad arte. Ma stavo molto bene si discorreva piacevolmente, fino a che non si cominciò a parlare di sesso e fu proprio Luca a iniziare io diventai rossa (anche se lo ero già per via del vino) e impacciata. Quando saremmo arrivati a casa gliene avrei dette quattro stava rovinando una bella serata in amicizia. Ma con mio stupore fu Sara che senza con la tranquillità più assoluta cominciò a parlare del mondo di cui facevano parte quello dello scambio di coppia. Ci fecero guardare da distante un mondo che noi vedevamo solo dal sito di annunci e che loro invece conoscevano da dentro per esperienza e dalle sue parole si poteva capire che incontri avessero fatto, di quello che piaceva loro. Tommy che inizialmente pensavo un maniaco sessuale si rivela tutt'altro più schivo di sara nell'argomento mentre Luca rimane a bocca aperta, leggo nei suoi occhi la volontà di dire si anche a noi piace facciamo un'orgia! Ma ci siamo presentati come semplici amici.
Quando sembrava conclusa la partentesi di racconti poichè pensavano che noi fossimo lontani dal loro mondo, io dissi che pure a Luca gli sarebbe piaciuto vedermi con una donna. Tommy sorrise e disse che è il sogno di tanti uomini. Luca fu illuminato.
Sara come se fosse stata accesa una molla mi si avvicinò a pochi centimetri dal viso mi chiese e a te piacerebbe? A questo non ci avevo mai pensato. Esitai e :dovrei provare. Fu quello che dissi.
Si avvicinò ancora e mi incollò le labbra alle mie, rimasi di marmo. Il cuore mi batteva a mille. I pensieri si inseguivano nella mia mente, non riuscivo a guardare che i suoi occhi. Sara mi aveva imprigionato. Attimi lunghi un'eternità convinta che si sarebbe staccata vedendomi così impacciata.
Non fu così, aprii la bocca a assaporai i suoi baci teneri e profondi. Chiusi gli occhi mi lasciai trasportare dall'emozione. Le sedie sparirono mi portò sola con lei nella camera. Con i baci che non smettevano le sue mani delicate andarono alla scoperta del mio corpo sotto il vestitino dove non c'era niente al che mi sussurò nell'orecchio sei proprio una maialina, sorrisi e mi misi a fare altrettanto con le mie mani passando come faceva sui capezzoli, lungo la schiena , strizzando le chiappe. Sul collo. Ero presa da quella situazione che non pensai a Luca ne a tommy. Scese con il fuoco sul collo e poi giù a infuocare i capezzoli che diventarono incandescenti e poi giù sul mio ventre a far bollire il mio desiderio che dopo poche scintille espose davanti ai suoi occhi. Sarà tornò a baciarmi mentre ero ancora con gli occhi stralunati dall'eccitazione feci altrettanto andai giù e leccai dove sarebbe piaciuto a me e Sara era evidentemente in sintonia, mi prese la testa e me la schiaccio per una attimo contro di se, appena mi lascio iniziai a leccare più forte come non sarei resistita io all'orgasmo i suoi mugolii divennero sempre più forti il suo bacino cominciò a contrarsi e venne su di me felice e appagata. La baciai ancora.
Mi sembrava che fosse passata una vita. Tornati dagli uomini non dissi niente era chiaro quello che successe. Appena ce ne andammo Luca cominciò a farmi mille domande arrivati a casa gli saltai addosso così da appagare la sua eccitazione che mi stava strazziando.




Story URL: http://xhamster.com/user/pinciaformighe/posts/113027.html