Il calciatore.

Siamo una coppia normalissima, regolarmente sposata, di circa 40 anni, molto innamorata l’uno dell’altro. Da un po’ di tempo, con scarsi risultati, stavo cercando di convincere la mia lei ad avere uno incontro con un terzo. Con scarsi risultati, sulle prime non ne voleva sentir parlare, poi con il tempo e la mia insistenza sembrava quasi aver deciso positivamente per farmi contento. Nel frattempo nei nostri momenti intimi, fantasticavamo su dove e come sarebbe potuto avvenire il triangolo. Lei ultimamente sembrava gradire molto queste fantasie, al punto che decidemmo di metterci alla ricerca di un buon “bull”.
Sissi la mia mogliettina, dimenticavo di presentarvela: è una donna magnifica, almeno per me, non è una di quelle che quando passa ti giri e fischi, ma per gli anni che ha, ne dimostra almeno 10 di meno, e si fa guardare non è alta, ben proporzionata, un bel seno, e soprattutto un bel lato “B”, un viso sensualissimo, e almeno con me molto ben disposta alla pratica del sesso, il che non guasta mai.
Il tempo scorreva ed ora vi racconto i fatti più’ recenti.
Un bel giorno , di ritorno da un matrimonio lontano 200 km dalla nostra citta , stanchi e sfiniti, abbiamo fatto tappa sulla strada del nostro ritorno verso casa in un albergo.
Era ormai tardo pomeriggio, e su indicazione di alcuni amici ci siamo diretti verso un bellissimo hotel dotato di ogni confort. Una volta arrivati e preso possesso della camera, ci siamo subito diretti nella beauty spa, situata all’ultimo piano dell’hotel.
Location spettacolare, piscina coperta riscaldata circondata da una vetrata nel cielo, attorno al perimetro della piscina lettini in vimini dove potersi rilassare, e poi sauna, bagno turco e docce aromatiche. Il posto ideale dove trascorrere un’oretta di vero relax, eravamo gli unici fruitori delle attrezzature, io e lei.

Indossati i costumi da bagno iniziamo immediatamente con un sano bagno turco. Il locale era grande, ovviamente “nebbioso” molto profumato, io mi adagio su un lato della stanza e lei da quello opposto, sdraiati, ci potevamo intravedere nelle nubi bianchi generati dal vapore. Dopo qualche minuto di permanenza si apre la porta e sempre nella penombra vediamo entrare un uomo. Ed è a questo punto che ho pensato: il posto giusto al momento giusto? Chissà?
Scruto con attenzione mia moglie, la quale non si scompone e sembra ignorare l’ospite. Allora dirigo il mio sguardo su di lui, ma anche lui è sdraiato in totale relax e sembra assorto nei suoi pensieri. I miei pensieri si susseguono veloci, siamo lontani da casa, in un posto dove non siamo conosciuti, le camere a portata di ascensore, sarebbe l’occasione perfetta. A questo punto prendo la decisone di uscire dal bagno turco e lasciarli soli, chissà se nasce l’intesa…??
Una volta fuori mi sdraio su un lettino a bordo piscina e con il cuore in gola inizio a fantasticare su cosa potrebbe succedere, la mia parte irrazionale mi da eccitazione, quella razionale mi fa stare male. Sarebbe stata la prima volta quella di vedere mia moglie nelle mani di un altro, si è vero l’avevo sognata da tempo, ma adesso arrivati quasi al dunque la cosa mi agitava..!
Ma dopo pochi attimi la porta si apre ed vedo uscire Sissi. Venne sul lettino vicino al mio e mi chiese come mai fossi uscito…..ma tesoro, speravo, lasciandoti sola con quel bel ragazzo che forse sarebbe stata la volta buona……per risposta ottenni: ma dai…non sono preparata mentalmente….lo sai non mi piacciono le sorprese…..e poi quello non mi ha degnato neppure di uno sguardo…figurati se gli interessato…..! Allora, le dissi, facciamo una cosa: io vado in camera, tu resti qui sola e quando esce cerca di capire se ti piace, se noti il suo interesse su di te, dai fatti corteggiare.
La lasciai stesa sul lettino, avvolta in un morbido asciugamano e abbandonata ai suoi pensieri. Appena uscito dalla porta che era a vetri decisi di rimanere defilato per vedere come sarebbe finita.
Il tempo passava, ma del tipo neppure l’ombra, evidentemente stava bene immerso nell’umido, ignaro che fuori potesse esserci una lieta sorpresa.
Ma all’improvviso, (e finalmente penso io) il tipo esce dal bagno turco, fa una veloce doccia, e decide di sdraiarsi su un lettino esattamente di fronte a lei. E’ strano penso fra me e me, se messo in quella postazione sicuramente per osservarla…..!
E qui il mio cuore inizia a galoppare…..salivazione azzerata….forse ci siamo.
Lei con fare disinvolto lascia scivolare l’asciugamano a terra, è bellissima, con il costume da mare nero…..! Sono uno di fronte all’altro, li divide il lato corto della piscina, chissà a cosa penseranno….ora lei lentamente divarica le gambe come a volersi aprire…..lui guarda ….secondo me ben intenzionato e pronto a reagire alle provocazioni.
E’ sempre lei a fare la prima mossa, ora infatti si passa lentamente una mano sul costume, quasi a volersi sfiorare intimamente…..lui la guarda e ricambia con una mano che si infila nel suo pantaloncino da mare. E’ fatta penso io…..stavolta .....
A questo punto, a malincuore perché la scena mi intriga decido di ritirarmi in camera ed attendere gli eventi. Dopo quasi 30minuti di attesa con il cervello in fumo sento bussare, mi precipito ad aprire la porta…..e’ lei avvolta in un asciugamano con un mini pareo….mi guarda e mi chiede: sei veramente pronto? Rispondo al volo…..certo amore….prontissimo di vederti godere fra le braccia di un altro. Irresponsabile ? forse….Geloso? immensamente, ma ormai non potevo più tirarmi indietro. E lui dovè ? Arriva fra poco, e in camera sua. Conosco molto bene mia moglie, da oltre 20anni, so scrutare nei suoi atteggiamenti ogni cosa, in quel momento era assolutamente eccitata!!
Va in bagno, e quando esce con aria visibilmente agitata si stende sul letto. E’ sempre in costume.
Mi dice amore voglio che tu stia sempre vicino a me, voglio guardarti e voglio sentire il tuo respiro….certo sarò dove vorrai…tanto è un gioco e come tale faremo.
E’ il momento……bussano alla porta …..eccitazione…frenesia….nervosismo…non so’ più quale sia il mio stato d’animo…..apro….lui con aria disinvolta si presenta: piacere Peppe..! E’ un ragazzo niente male poteva avere non più di 30 anni altissimo, capelli corti, un bel fisico…anche perché l’abbiamo saputo dopo era un calciatore professionista e giocava in una squadra di calcio di serie B e nell’anno successivo in serie A……siamo stati fortunati penso io. La luce è soffusa nella stanza lei è sempre stesa sul letto esattamente nel mezzo quasi a volerci fare accomodare ai due lati. E cosi infatti succede, io mi siedo sul letto alla sua destra e Peppe alla sua sinistra. La bacio, lei concede il fianco e il suo sedere si sposta verso lui. Ora siamo tutti e due concentrati a toccarla quasi sfiorandola….sembra un rito….e’ tutto molto soft….lei apprezza con respiri profondi e leggeri sussulti….Peppe si concentra sulla parte bassa del costume, con le dita la sfiora, io mi concentro, sempre da sopra il costume , sui capezzoli. Già i capezzoli….la parte più sensibile della mia bella “maialina” il centro nevralgico del suo piacere…..Ora mentre continuiamo a toccarla è come se avessimo formato un panino….io, lui, e lei il prosciutto che ci sta dentro. Il più è fatto ora bisogna solo lasciarsi trasportare. Anche le mani di lei cercano di farsi strada, la vedo, cerca di aprire i pantaloni di Peppe che denotano un discreto rigonfiamento, ed è a questo punto che decido di lasciare a loro il palcoscenico e di ritirarmi in platea. Di fronte al letto vi è un divanetto, ed è li che vado a sedermi per godermi tutte le loro performance….Ora lei passa all’attacco…..gli sfila i pantaloni ed inizia con le labbra a sfiorargli il membro turgido e duro, ma ancora ingabbiato negli slip.
I due sono totalmente nudi, in una posizione di piacere per entrambi, lei dona con la bocca piacere a lui, e lui viceversa…..tradotto un bel 69. Quante volte avevo immaginato di vederla così……ora questa fantasia era realizzata……era bellissimo vederla concentrata su un altro membro…di un altro uomo per dargli il giusto piacere. Presi la macchina fotografica, volevo immortalare quei momenti per poi farle vedere quanto fosse stata brava. Mi aggiravo intorno al letto come un vero fotoreporter professionista, in realtà ero solo un marito contento! Dal 69 alla penetrazione passa poco tempo, sono troppo eccitati….lei è un’anima in pena……la conosco troppo bene…..lo vuole dentro….vuole godere….si mette supina e lui da dietro alla pecorina. A lei contrariamente al solito bastano pochi istanti per lasciarsi andare in un orgasmo multiplo…..sbatte…..vibra…..mugola…..a volte vorrebbe urlare ma si trattiene….io mi sposto sul davanti per poterla vedere bene in viso.
Mi vede…..mi guarda…..mi fa capire che è estasiata….e nel momento più bello quando anche io ho il mio cazzo che sta per scoppiare…..con una mano mi fa le “corna”……questo era quello che le avevo chiesto di fare quando fosse capitato, e lei lo ha fatto…..nel momento più bello quando tutti e tre stavamo godendo in un tripudio di sensazioni uniche…..…….
Peppe prosegue senza mollare, continua a spingere, colpi profondi e ritmati….sembra instancabile….lei gradisce …..si vede….. e soprattutto si sente……i loro corpi sono un tutt’uno. viaggiano in perfetta sintonia…..cambiano posizione senza colpo ferire…..ora lei è sotto…. Lui spinge e io continuo a svolgere il mio compito di fotoreporter….ci risiamo……sta di nuovo per godere…..e’ s**tenata…..poche volte era successo di poter avere l’onore di vedere mia moglie godere in quel modo …..questa era una di quelle ….mi avvicino e le afferro un capezzolo……lo stringo forte….a lei piace cosi….. è uno dei modi migliori per darle immenso piacere…..bastano pochi secondi, lui la penetra e io stringo forte….e lei si lascia andare in un secondo e più godurioso orgasmo…..si dimena…..parla…..singhiozza…..incita…..sono una troia…. Cerca il mio consenso…e io le dico….si amore sei una vera porcellina da monta…..alle mie parole l’orgasmo si prolunga….sembrava non finire mai…..Peppe continuava senza parlare il suo “lavoretto” spingeva fino a farlo sparire tutto dentro.
Lei aveva ancora voglia e lui ancora benzina, ricambiarono posizione, lui sotto e lei sopra rivolta verso di me…. Ora era lei che si muoveva aritmicamente su e giù……io le parlavo…..ti piace prendere un bel cazzo vero…??? Si tanto…..lo sai che mi piace…! Ero soddisfatto…. Mi avvicino nuovamente al letto e le infilo una piccola parte di dito nel buchino. Solo quello gradisce….ma come lo gradisce….!!! La velocita aumenta…. lei mi chiede di baciarla….mi avvicino la bacio lei salta su quell’asta come una vera atleta…..sta di nuovo per godere…..spingo il dito….e’ allagata …sento il rumore inconfondibile delle palle di Peppe che sbattono vicino alla mia mano…..ed ecco l’esplosione……godo godooo godo cornuto godo…..urlava….era in preda ad un violentissimo orgasmo eccitata stravolta……io mi masturbavo….lui la pompava e lei godeva….!
Sono salito in piedi sul letto e non potendone più le sono venuto copiosamente sul volto….anche Peppe sborrava a fontanella...
Ora c’è la fila per il bagno…..nella stanza si respira, come dice una canzone l’odore del sesso. Peppe si riveste….sembra molto contento….gli offriamo qualche cosa da bere…ci lascia il suo telefono e ci saluta velocemente, con discrezione, cosi come era arrivato.

100% (3/0)
 
Categories: AnalCelebritiesVoyeur
Posted by syssy2000
8 months ago    Views: 157
Comments (1)
Reply for:
Reply text
Please login or register to post comments.
8 months ago
Se è una storia vera, complimenti!!!