mi sono scopato mia zia


QUSTA STORIA NON E MIA E DI UN MIO AMICO
Iniziamo col dire che mia zia, 45 anni, è la compagna del mio zio carnale, quindi non siamo parenti di sangue. Mio zio e mia zia non sono sposati ma stanno insieme da circa 18 anni e tranne qualche normale scazzo periodico devo dire che i due vanno abbastanza d'accordo su tutti i fronti. Io ho 22 anni e, almeno a detta dei più, sono un raga carino di 1,81cm, biondo cenere, capelli mossi, fisicamente asciutto e con una fissa che mi ronza in testa da quando ne avevo 12, in definitiva da quando mi si rizza l'uccello, fottermi la mia zietta. Verso i quindici anni, quando capitava che stavo a casa loro, la spiavo dal buco della serratura mentre pisciava o mentre faceva la doccia e devo dire che il panaorama che mi si presentava davanti era proprio da sega istantanea, quarta di seno, culo abbondante, fica carnosa e pelosa, fianchi prosperosi e cosce altrettanto succulente con quel filino di cellulite che fa tanto donna matura. Insomma fino ad oggi la linea è stata questa lei mi arrapa come un cinghiale ma ovviamente per rispetto a mio zio, grande uomo, non ho mia provato nulla anche quando capitava di stare soli io e lei. Questo fino a circa un mese fa quando mio zio e mia zia discussero per loro problemi domestici incrementando la discussione, come sempre accade, con cose che non centravano nulla. Io andai da loro ignaro della situazione per fare una visita a mio zio che abita in un villino fuori città e sentii da fuori il cancello le grida; aspettati prima di suonare ma poi anche per stemperare un pò la cosa suonai e mi fecero entrare. Mio zio era arrabbiato e non mi volle spiegare niente mentre la mia zietta se ne stava seduta sul divano con una elegante, con un'espressione da cagnetta bastonata e una vestaglietta che lasciava intravedere tutta quella roba da fottere avidamente, avevo già il cazzo duro come un selcio quando mio zio, che avva da sbrigare delle commissioni, innervosito uscii salutando solo me. Rimasi solo con mia zia e la situazione era più eccitante del solito, lei mi sorrise e disse: "Tuo zio è così fa sempre delle scenate inutili, poi è un periodo che sembra un pazzo è sempre nervoso-" e io come uno stronzo:"Sarà un periodo passerà, poi è sempre stato nervoso lui." molto originale! Cmq dall'espressione di mia zia capiì che la discussione l'aveva colpita e iniziammo a parlare dei loro problemi con io nel ruolo patetico di confessore, anche se non me ne fregava un beneamato cazzo di quello che è era successo, il mio unico pensiero era di infilare le mie mani dentro quella vestaglia, strappargliela di dosso e socoparmi la mia zietta. Dopo una mezz'oretta di suoi sfoghi ci fu un minuto di silenzio e dopo quella pausa mi guardò e mi disse quasi in lacrime..."Ma secondo te io non sono più attraente?! Tu che conosci tanto tuo zio, ma lui per te mi vuole bene?!" Piangeva praticamente. Io la abbracciai e la rincuorai ma quell'abbraccio sanciva il capolinea della mia resistenza. Le infilai la mano fra le cosce andando diretto verso la sua fregna pelosa ed infuocata, lei immediatamente si irrigidii e mi fissò quasi sconvolta, mi conosce da quando avevo 4 anni e ora arrapato le stavo infilando una mano fra le cosce. Mi disse con voce rotta "ma che cazzo fai scemo ti senti bene?" io ero preso da un vero e proprio raptus e con voce bassa e molto seria le dissi: "Zia ti scopo!". si fece rossa in viso mentre il mio dito le stava entrando dentro nella fica con prepotenza, si divincolò per qualche motivo ma mai con troppa convinzione sussurrando "No, dai non si può, ma tu sei tutto mattto, no dai ho detto di no, no!" finchè la mia lingua e la sua non si incontrarono per un bacio enorme durante il quale ad entrambi colava la saliva dalla bocca, anche la mia zietta era aeccitata come una vacca. Insomma in men che non si dica ci ritrovammo sdraiati su quel meraviglioso divano a strusciarci come due matti, lei inaspettatamente ci stava in un modo per me quasi imbarazzante...le infilai la lingua nella sua fica pelosa e bagnantissima iniziando a farla gemere di brutto e a farle dire quello che provava in quell'istante: "Si lo sapevo che ti piacevo tesoro, lo spaevo! Dai scopami amore ti prego, scopa la tua zietta!" Guidavo io, facevo tuto ciò che volevo, TUTTO! Ero sempre più arrapato quando le infilai il mio cazzo rigido ed incandescente in bocca, iniziò a succhiare avidamente e dopo un minuto di quel fantastico pompino le venni a getto violento in faccia, mai fatto un schizzo del genere. Lei rise e disse "ti ho fatto venire piccolo porco, adesso mi devi scopare prima che torni quello stronzo di tuo zio!" alla parola zio mi tornò in mente che stavo scopando la sua compagna ma onestamente me ne fregai e dopo qualche attimo tornai a farle sbrodolare quella fica cespugliosa con soddisfazione. La leccai e la masturbai e finalmente anche la vacca venne mentre io le schiaffeggiavo quella quarta con forza. Iniziammo dunque a scopare, una fantastica pecorina che non scorderò mai, aveva la fica che sembrava un forno crematorio, poi la girai ma lei mi prese mi mise sotto e iniziò a cavalcarmi da vera dominatrice, ora guidava lei si muoveva come una troia infoiata aveva le tette rosso fuoco ed ansimava da paura ebbe un secondo orgasmo mentre io ero quasi al limite e le dissi: Ti piace zia, lo senti tuo nipote come ti scopa? Sei una porca l'ho sempre saputo, si così vacca!" e lei:"Dai scopami nipotino, bravo!" Venni di nuovo, feci appena in tempo a sollevarla e a venirle addosso. Rimanemmo circa quindici minuti abbracciati e lei mi disse che era stata benissimo anche se sapeva di essersi comportata da puttana. Io dal canto mio dissi che mi era piaciuto un casino ma che non mi bastava, volevo scopare con lei ancora e ancora quella donna mi faceva troppo arrapare... lei disse"Con tuo zio non lo facevamo da circa sei mesi!! Ma con te voglio scopare, mi piaci." Poi squillò il suo cellulare, era mia madre che aveva saputo della discussione da mio zio e inziarono a parlare così ne approfittai per rivestirmi e per sistemare il bordello sul divano, tanto mio zio era proprio con mia madre. Chiusa la chiamata lei mi ringraziò per aver sistemato e nel salutarci tornò da parte sua un un pò di imbarazzo, le dissi "Vieni qui" e ci baciammo in bocca con la lingua. Dissi "Ci rivederemo splendida" e lei "Ok".
Non so se quel giorno sono stato fortunato per via della discussione o per il fatto che lei si sentiva forse indesiderata, ma so che fu una scopata emozionante, abbiamo praticamente fatto tutto, tranne il rapporto anale...che venne la settimana successiva!!! Ho scopato mia zia!!! Che troia però!
93% (15/1)
 
Categories: Taboo
Posted by sukh1122
3 years ago    Views: 1,363
Comments (1)
Reply for:
Reply text
Please login or register to post comments.
2 years ago
bella