Un giorno speciale 5

Naturalmente ci furono altri incontri con Andrea e Piero. Vale la pena ricordare di una volta in cui partimmo per un weekend sul Lago di Garda. Anche in quel caso per i miei ero fuori con degli amici, e anche in quel caso sapevo che ci sarebbe stato da divertirsi. Andrea mi aveva detto che ci saremmo incontrati con Piero una volta giunti a Limone sul Garda, meta del ns weekend. Saremmo scesi in una pensioncina tranquilla con camere adiacenti per i nostri incontri. Parlandone con Andrea già pregustavo altre gioie simili a quelle godute durante il primo weekend ligure. Durante il viaggio non mancò l’occasione di rendere ad Andrea uno dei servizietti che amava di più: glielo succhiavo mentre guidava. Era divertente anche se un po’ pericoloso, ma sentirlo eccitarsi nella mia bocca e bere tutto alla fine, valeva il rischio.

Comunque arrivammo a Limone e raggiungemmo la nostra pensioncina. Avevano una stanza con due letti singoli, con un balcone che dava sul lago. Ci cambiammo e dopo una delle nostre docce (vedi racconto 1) uscimmo per andare incontro a Piero.

Immaginate la sorpresa quando lo vidi arrivare a braccetto con un ragazzo biondissimo, che aveva su per giù la mia età. Ce lo presentò come Marco e tutti insieme ci avviammo verso un ristorante nei pressi.

Ero piuttosto irritato: ma come? Avrei dovuto dividere i miei due stalloni con quella checca?

Andrea si accorse del mio nervosismo e cercò di rassicurarmi dicendo: vedrai che ci divertiremo! In effetti Marco si dimostrò molto simpatico e riuscì ben presto a conquistarmi. Frequentava il Dams di Torino ed il suo sogno, ci disse, era diventare regista di teatro. La cena filò via liscia e chiacchierando del più e del meno ritornammo alla pensione dopo aver comprato una bottiglia di vino bianco in un bar. Andammo tutti nella nostra camera e dopo due chiacchere ed un bicchiere di vino, fu Piero ad aprire le danze. Forza ragazzi, fateci veder quel che sapete fare. Io non capivo, ma per Marco sembrava tutto chiaro. Si avvicinò e cominciò a baciarmi. Era un bacio diverso dal solito: era meno intenso di quelli di Andrea e Piero e mi ricordava piuttosto quello delle poche ragazze che avevo frequentato. In compenso le sue mani erano precise ed esperte. Cominciai a ricambiare le sue carezze, ed in capo ad un minuto eravamo entrambi nudi mentre seguitavamo a baciarci ed accarezzarci. Con la coda dell'occhio notai che anche Piero ed Andrea si erano spogliati e partecipavano alla nostra eccitazione. Decisi di lasciarmi andare ed assecondai i baci e le careze di Marco: lo masturbavo mentre lui mi massaggiava il culo. Poi ci sdraiammo a terra e cominciammo un bel 69, lui sotto ed io sopra. Succhiavo il suo cazzo come lui il mio e quasi mi stavo dimenticando degli altri due quando sentii la voce di Piero ordinarci di metterci a 4 zampe uno di fronte all'altro. Devo dire che un po' mi dispiacque perchè Marco era un gran pompinaro. Ma ovviamente facemmo come ci avevano chiesto. Ci mettemmo uno in fronte all'altro a 4 zampe cominciando a slinguare e dimenando i nostri culetti. Andrea si mise dietro di me e Piero fece lo stesso con Marco. Cominciarono una lunga doppia leccata di buco che ci fece morire di goduria. Fu Marco per primo ad incitare Piero ad incularlo ed io non potei che unirmi. Sentii Piero dire: le due nostre troiette vogliono un premio! Eccovelo che arriva. Marco smise di baciarmi per godersi l'attimo dell'entrata di Piero e quando arrivò lo vidi nei suoi occhi che si dilatarono improvvisamente. Così quasi mi sorprese sentire Andrea spingersi dentro di me: bellissimo! Cominciò così una doppia cavalcata lunghissima durante la quale I nostri due maschioni si incitavano a vicenda non mancando di darci qualche sculacciata che scoprii anche Marco gradiva molto. Si scambiarono anche di posto e mi piacque molto farmi montare anche da Piero. Il massimo della goduria arrivò quando Piero mi sborrò copiosamente dentro dicendomi che ero una troia e schiaffeggiandomi forte le chiappe: io come al solito venni senza neache toccarmi. Fu un week end memorabile. E per la prima volta provai anche io ad inculare un maschietto, Marco naturalmente. Mentre Andrea inculava me!
50% (1/1)
 
Categories: Anal
Posted by sposatobicurioso
3 years ago    Views: 282
Comments (1)
Reply for:
Reply text
Please login or register to post comments.
1 year ago
Il treno è ormai avviato... Sarà mica l'Orient Express?