Anna al club privè

Questo racconto risale a tre anni fa quando l' attenzione di Anna per i bei cazzi era ormai assodata così come la mia passione nel vederla presa da altri uomini.

Non mancavano di certo le possibilità di nuovi incontri per cui una volta a settimana contattavamo dei singoli sul sito Morenasex, non sempre andava benissimo ma alcune volte si trovavano persone interessanti.

Era un venerdì ed avevamo programmato di incontrare un singolo, scambio di mail e accordo sulla' orario, tutto perfetto se non che ad un paio di ore dall' incontro scoprimmo che abitava abbastanza vicino a noi ! Anna disse subito di no, temeva che potesse riconoscerla o che peggio diventasse appiccicaticcio per cui annullammo l' incontro, peccato mi sarebbe piaciuto vedere mia moglie alle prese con un nuovo cazzo; fu lei a venirmi incontro...andiamo in un privè disse, li troveremo senz' altro qualche bel maschio sconosciuto.

Frequentavamo di rado i Club ma era pur sempre una degna possibilità di incontro, era primavera avanzata ed Anna indossò una lupetto nera senza maniche, era molto attillata ed i piccoli seni sotto la maglia lasciavano poco all' immaginazione, per completare l' abbigliamento minigonna senza mutandine e tacchi alti.

Entrammo abbastanza presto e dopo un giro nel "lupanario" ancora deserto ci dirigemmo al bar, la musica era alta ed un paio di coppie ballavano in pedana; dopo circa un' ora eravamo già stufi e l' eccitazione stava scemando quando una voce conosciuta disse: ciao cosa ci fate qua? gelo ! avevamo rinunciato ad un singolo perché potenzialmente a rischio riconoscimento per incontrare Alberto che non era proprio un amico ma ci si vedeva spesso con amici comuni.

Dopo l' imbarazzo iniziale lui ci presentò Mauro, il suo amico, ci disse che erano andati lì a bere qualcosa e ci chiese se frequentassimo spesso i privé, Anna arrossì ma negammo con fermezza, era la prima volta ed eravamo lì solo per curiosità disse Anna, peccato che il suo abbigliamento dimostrasse l' esatto contrario; sperando che se ne andassero subito dopo ordinammo una consumazione anche per loro ed andammo a sederci su dei divanetti, Anna vicino ad Alberto io e Mauro di fronte, chiacchierammo del più e del meno cercando di non portare il discorso sul sesso ma fu inevitabile; Mauro parlava poco ma era di certo attratto da quello che vedeva...la minigonna di Anna si era sollevata abbastanza da mostrargli la figa quasi completamente depilata, Anna se ne accorse ma invece di sistemarla schiuse leggermente le gambe, che fosse eccitata si vedeva anche dai capezzoli che si stavano indurendo sotto la maglietta.

Quando Alberto e Mauro si alzarono per andare a prenderci da bere Anna mi disse che voleva assolutamente farsi scopare da Mauro, le ricordai che avrebbe dovuto prendere il pacchetto completo che includeva anche Alberto ma non fece tempo a rispondere i nostri amici stavano tornando con i bicchieri; Mauro questa volta si sedette di fianco a lei.

La musica era alta e per parlare ci si doveva avvicinare molto, fu così che mia moglie ed il nuovo amico cominciarono a fare conversazione a parte mentre io ed Alberto osservavamo e guardavamo in giro le poche coppie che stavano ballando; non fui sorpreso quando Mauro appoggiò una mano sulle sue cosce e mi chiesi cosa stesse pensando Alberto.

Fu Anna a prendere l' iniziativa, andiamo di là ? chiese certa della risposta, ci alzammo ed entrammo nell' area riservata ai giochi, scegliemmo una sistemazione relativamente accogliente per quattro e ci sdraiammo, atro attimo d' imbarazzo poi iniziai togliendomi la camicia subito seguito da Mauro ed Alberto, Anna tirò su la gonna e sfilò la maglietta rimanendo così in mezzo a noi tre ormai nudi, Alberto era un bel ragazzo di una decina d' anni meno di noi, un bel fisico normalmente dotato, Mauro invece era più tarchiato sicuramente nostro coetaneo e decisamente più dotato, forse per questo motivo Anna iniziò con lui.

Tutte le inibizione erano sparite, Anna aveva cominciato a succhiare il cazzo di Mauro mentre con una mano segava Alberto che, forse non proprio a suo agio, mostrava qualche attimo di defaillance, poi Anna distese Mauro sul lettino e dopo avere infilato un preservativo a Mauro si tolse la gonna ed iniziò a cavalcarlo, era bagnatissima e si sentiva lo sbattere dei loro corpi; andarono avanti un po' poi Mauro mise Anna a pecorina ed Alberto potè infilare il cazzo, finalmente duro, nella bocca di Anna.

Dopo un po' decisero di fare cambio e mentre Alberto indossava il preservativo vidi che dalle barre che recintavano la nostra postazione alcuni singoli se lo stavano menando godendosi lo spettacolo che la mia Anna offriva; Alberto provò ad entrare dentro di lei ma il suo cazzo si ammosciava, Anna andava in soccorso succhiandolo ma al momento di penetrarla non c'era verso così fu di nuova Mauro a scoparla facendola gemere sotto i suoi colpi decisi fino a venire rumorosamente, liberatasi dal cazzo di Mauro mia moglie si dedicò ad Alberto che senza la costrizione del preservativo e sotto gli abili colpi di lingua di Anna tornò in tiro fino a venirle in bocca ed in faccia.

Rimanemmo tutti e tre sul lettino sfatto Anna si ricordò di me che fino a quel momento l' avevo al massimo accarezzata ed iniziò a succhiare anche il mio cazzo, io ero in ginocchio e lei a quattro zampe, la girai leggermente offrendo ai singoli che osservavano lo spettacolo del suo culetto e della fica bagnata, erano a pochi centimetri, ed un paio di loro le schizzarono lo sperma sulle natiche e sulla schiena, credo fu quest' ultimo spettacolo che mi fece venire...

Anna era fradicia di sperma, il seme mio e di Alberto in faccia oltre a quello rimediato dai guardoni, mancava ancora uno schizzo di Mauro per completare il quadretto, non si fece pregare e le sborrò direttamente sulle tette, ecco ora era turo a posto, Anna si pulì con le dita mischiano lo sperma di tutti e leccandosele disse che voleva farsi una doccia ed andare a bere qualcosa di meno appiccicoso.

Quando ci lasciammo dopo un' ora ci scambiammo i numeri di cellulare, ci siamo rivisti alcune volte tutti e quattro ma Mauro ed Anna si sono incontrati anche da soli, e tutte le volte che lei tornava a casa aveva una faccia rilassata e soddisfatta....meno male che non volevamo incontrare persone conosciute !!!
100% (0/0)
 
Categories: Group Sex
Posted by slut4blacks
1 year ago    Views: 144
Comments
Reply for:
Reply text
Please login or register to post comments.
No comments