padronebastardo's Blog
bdsm: parliamo di un mezzo di tortura famoso il ca

anche se è una pratica abbastanza diffusa e abbastanza nota, così come lo strumento in se anche e soprattutto per gli altri suoi molteplici usi l’utilizzo del cavaletto come mezzo di tortura della nostra slave o schiava che dir si voglia è un argomento degno di nota.

la caratteristica fondamentale che deve avere il cavaletto è quella di essere robusto, sono da evitare quei cavaletti un po’ discoli che traballano(a venezia si direbbe come me nonna in carioea).

ci sono due tipi di cavaletti. Il primo è con lo spigolo rivestito in questo caso si fa piegare la persona in avanti in modo da piegare il ventre.

c’è poi il cavaletto a spigolo non rivestito che è quello che vi consiglio si fa sedere la schiava a cavalcioni con le gambe una di qua e una di là, sostanzialmente tutto il peso del corpo è sostenuto dalla vulva.


http://www.padronebastardo.org
Posted by padronebastardo 2 years ago
Comments
Reply for:
Reply text
Please login or register to post comments.
No comments