UNA NOTTE DA INCUBO - seconda parte - epilogo

E di sborrate quella notte , purtroppo perché non cercate , non volute , subite con la violenza , ne avrei dovute inghiottire tante .
Inghiottire , riceve in faccia , sentire schizzare nel culo , ricoprire il mio corpo e la mia biancheria .
Ancora non lo sapevo ma nelle successive ore il dolce , simpatico , sensuale ragazzo di colore , Sidy , si trasformerà in un aguzzino violento , che mi userà per soddisfare tutte le sue voglie e anche quelle dei suoi amici .

Stava per iniziare una notte da incubo .


FINE PRIMA PARTE


SECONDA PARTE - epilogo -


Finito di lavarmi i denti , visto che Sidy ancora non era venuto in cabina , ho deciso di fare una veloce doccia .
Sentivo l'appiccicume lasciato dal cazzo nero tra le mie natiche e in previsione di fare sesso anale con Sidy volevo essere pulito .
Finita la doccia e non vedendo ancora Sidy ho pensato che il senegalese aveva rinunciato a proseguire il nostro incontro .
Lo avevo lasciato da oltre quaranta minuti .

Le mutandine e il reggiseno che avevo indossato avevano tracce di saliva e sperma , altra biancheria non mi mancava e ho scelto nella borsa un completino pulito , di colore rosa pallido che bene si adattava al mio corpo abbronzato .
Ho indossato il perizoma , sistemato il mio cazzo tra le gambe in modo che rimanesse nelle piccole mutandine , messo il reggiseno a balconino con inserite le tette in silicone e mi sono sdraiato nel letto , nella speranza che il ragazzo di colore ritornasse da me .

Leggeri colpi alla porta della cabina mi hanno destato dal leggero dormiveglia ,
d'istinto ho guardato l'ora , le 22,40 oltre un'ora da quando Sidy aveva detto che andava al bar .

Vestito con le sole mutandine e reggiseno ho aperto la cabina e ........
Sidy non era solo . Con il senegalese altri tre ragazzi , anche loro di colore e molto giovani .
La mia sorpresa è durata poco , Sidy mi ha spinto dentro la cabina permettendo l'ingresso degli altri tre ragazzi .

Tutti e quattro avevano le mani piene di lattine di birra , birra che dovevano aver bevuto in abbondanza dall'odore dei loro aliti .

Sidy mi ha attratto verso di sé , mi ha baciato , tra le risate dei suoi amici , senza darmi il tempo di chiedere chi fossero i ragazzi con lui e cosa facessero nella mia cabina .
Mentre Sidy mi baciava mi sono mosso di s**tto , sentendo altre mani palpeggiare il mio culo e le cosce , provocando la sua ira .

.....Tu sei la mia puttana , ha detto Sidy , ...e devi soddisfare dopo di me anche i miei amici , con la bocca e con il culo , loro mi hanno già pagato per averti e tu devi essere gentile con loro ..........

Non credevo alle mie orecchie .
Sidy mi aveva venduto ai suoi amici .

Non sono la puttana di nessuno ho quasi gridato , andate tutti fuori .

La mia reazione ha irritato Sidy e non ha avuto effetto sugli altri tre neri .

Sidy strattonandomi mi ha fatto inginocchiare davanti a lui , i tre neri assistevano , ridendo e bevendo dalle lattine , ai maltrattamenti che il loro amico mi riservava , e un quasi applauso ha accolto il suo colpire la mia faccia con il suo cazzo che flaccido teneva in una mano .

Irritato , per niente impaurito , ho cercato di ribellarmi allo stupido comportamento di Sidy , provocando l'intervento degli altri tre neri che subito mi hanno immobilizzato mentre Sidy si spogliava e stringendo con forza le mie guance mi obbligavano a spalancare la bocca dove , Sidy ora nudo , infilava le sue palle mentre si masturbava il grosso cazzo nero .

Raggiunta , con la masturbazione , la totale erezione Sidy mi ha ordinato di mettermi alla pecorina e di fare il bravo se volevo evitare percosse .
Ho minacciato di urlare per richiamare l'attenzione degli altri passeggeri ma ciò non ha fatto des****re Sidy e i suoi tre amici dal proseguire con il loro comportamento violento .
Ho detto a Sidy che poteva avere il mio culo senza dover usare violenza , che come avevo fatto il pompino anche essere inculcato da lui mi faceva piacere ma ugualmente Sidy ha continuato a voler usare gratuita violenza .

Io contro quei quattro neri avevo poche speranze di prevalere , avrei potuto urlare , ma per quanto tempo prima che mi facessero tacere ?

Avrei forse richiamato l'attenzione di qualcuno ma poi come spiegare il mio abbigliamento , i quattro neri in cabina , chi avrebbe creduto a me travestito e non a loro ?

Ero , per colpa mia , in un bel casino !

Cazzi ne avevo succhiati tanti e molti ne avevo assaggiato nel culo , mai mai con la violenza e mai cazzi neri , fino al pompino a Sidy .
Più per rabbia verso di me che mi rendevo conto del casino cercato , voluto e dell'improbabile credermi di chi fosse venuto in mio aiuto ho deciso che per evitare ulteriori percosse e violenze avrei fatto la puttana , come Sidy voleva , con loro quattro .

Anche se ora non reagivo e subivo ogni tipo di palpeggiamento sul corpo i quattro neri , tutti ormai nudi , non mi risparmiavano angherie , sberle e sputi .

Le mie natiche fin sopra la schiena erano ricoperte dallo sputo che Sidy , con maniacale precisione , mi indirizzava addosso , sentivo la saliva scivolarmi tra le natiche , che il nero mi teneva spalancate con le mani, imbrattare il mio buco del culo e proseguire nella zona del perineo .
Il discreto cazzo di Sidy , che lui teneva a due mani , era da tempo tra le mie natiche e si muoveva al loro interno con pressione sempre maggiore ogni volta che nel suo scorrere incontrava il mio buco anale .
Messo a pecorina , appoggiato sul letto inferiore della cabina , la mia testa era alla mercede dei tre compari neri di Sidy che a turno infilavano i loro cazzi nella mia bocca e quando non lo infilavano lo passavano sulla mia faccia ormai coperta dalla saliva della mia bocca mescolata al rossetto al mascara e al fondotinta .

Non ricordavo su quale scritto avessi letto , in materia di violenza sessuale , la frase .....se non puoi evitarla cerca di godertela .....
Con quattro grandi cazzi neri era difficile godere del piacere ma decisi di provarci .

Da subito ho impegnato la mia bocca come se dovessi fare il pompino campione del mondo , ma il cazzo di Sidy nel culo mi stava distraendo .
Uno , che chiamerò A non sapendone il nome , dei tre amici neri di Sidy era il più spaesato , era si nudo ma quasi timido nell'introdurre il suo cazzo nella mia bocca , a lui ho dedicato quindi le mie attenzioni cercando di mantenere nella bocca e succhiare a lungo il suo cazzo ed evitare i due tipi , che chiamerò B e C , C in particolare era il più ostile nei miei riguardi ,un vero sadico .
Sidy stava per introdurre il suo discreto cazzo nero nel mio culo , nelle natiche invase dalla saliva sentivo il suo scorrere verso il mio buco dove la testa del cazzo stazionava introdotta a metà . Succhiando il cazzo di A ondeggiavo e il mio movimento ha favorito una ulteriore maggior entrata del cazzo di Sidy nel mio culo .
B e C sorpresi dal mio ondeggiare , una volta verso il cazzo che succhiavo una volta verso quello di Sidy nel mio culo , si limitavano a masturbarsi guardano la scena .

A , che era quasi sdraiato nel letto inferiore che mi faceva anche da sostegno per la mia posizione a pecorina , accarezzava con delicatezza la mia faccia e quando riuscivo a sollevare il mio sguardo dal suo cazzo ai suoi occhi mi ricambiava con un dolce sorriso per la maestria del mio pompino .
Sidy mi aveva afferrato i fianchi tirandomi verso di sé con particolare forza e subito ho sentito la grossa cappella del suo cazzo entrare completamente nel mio culo , con i miei ondeggiamenti coordinati alle sue spinte ho facilitato subito l'inserimento totale del cazzo che , ben lubrificato dagli sputi , scorreva dentro di me dandomi , nonostante la situazione , un intenso piacere .

Più volte Sidy , forse per bloccare l'orgasmo , ha tolto dal mio culo il suo cazzo e più volte lo ha ....per il modo e la forza il termine giusto è .....sbattuto dentro senza che mai io interrompessi di succhiare il cazzo del tipo che chiamo A .
A ora spingeva con il bacino il cazzo più in profondità nella mia bocca , le sue carezze al mio viso erano adesso un accompagnamento al mio succhiare , prevedendo il suo imminente orgasmo ho afferrato con le mani il cazzo di A , mentre Sidy aveva ripreso a scopare il mio culo , con i muscoli anali rilassati , e stringendo il cazzo di A alla base ero attento a percepire il primo flusso della sborrata .

Come ho percepito nel cazzo di A le contrazioni dell'orgasmo ho spostato la mia bocca , tenendola aperta , a poca distanza dalla cappella gonfia e subito una lunga serie di schizzi di sborra bianca , calda , densa , usciti dalla grossa cappella hanno colpito il mio labbro superiore e la lingua che avevo estratto dalla bocca . Per inseguire con la mia lingua gli schizzi di sperma di A ho mosso il mio corpo in maniera tale che quasi nello stesso istante anche Sidy ha raggiunto l'orgasmo dentro il mio culo .

La doppia sborrata ricevuta mi avrebbe entusiasmato in condizioni normali , ora , non che non mi avesse eccitato , ma non riuscivo a goderne fino al punto di avere un orgasmo .
Sidy con ripetute spinte del suo cazzo nel mio culo finiva di sborrare gemendo dal piacere , mentre io finivo di recuperare ogni goccia di sperma dalla grossa cappella del cazzo di A , succhiando e leccando l'intero cazzo .
Quella che credevo una doppia sborrata , avendo quasi dimenticato B e C immediatamente è diventata quadrupla .
B e C che da spettatori si erano masturbati , vedendomi continuare a succhiare e leccare il cazzo di A e godere del cazzo di Sidy nel mio culo hanno spinto via Sidy dal mio culo e A dalla mia bocca prendendone immediatamente i posti .

C mi ha girato la testa verso il suo cazzo eccitatissimo e , indifferente che avessi ancora la bocca piena della sborrata di A , come se mi stesse scopando il culo ha iniziato a pompare il suo cazzo sù e giù nella mia gola .
La sborrata di A che avevo ancora in bocca a ogni spinta di C mi schizzava fuori dai lati della bocca scendendo sul mento e lungo il collo fino a fermarsi sul reggiseno .
B che forse non voleva scopare il mio culo ancora pieno della sborrata di Sidy mi comprimeva la pancia come per strizzare fuori lo sperma , cosa che è avvenuta quando ho sentito le mie natiche e le mie cosce percorse da un fiotto di fluido appiccicoso e caldo .

La non grande cabina pur accogliendo tutti e cinque limitava di molto i movimenti e io , sempre a pecorina con uno dei cazzi nel culo e testa in giù con un altro cazzo in bocca , non riuscivo a dimenticare che in bocca e culo avevo cazzi non desiderati , di ragazzi sconosciuti che con le loro sborrate , oltre a me , stavano impregnando con odore di cazzo e sperma il piccolo ambiente .

Ondeggiando , per le vigorose spinte di B che mi scopava il culo , il cazzo di C sempre più in fondo alla gola cominciava a farmi mancare il respiro .
La sensazione di soffocamento , già provata ore prima con Sidy , invece di spaventarmi mi eccitava ..
Eccitazione forse dovuta anche ai vigorosi schiaffi al mio culo che B scopandomi con bestiale energia continuava a darmi incitato da Sidy a farlo con più forza .
In precedenza , mentre ero scopato da Sidy e spompinavo C , A e B guardavano senza partecipare se non masturbandosi , ora Sidy voleva alternare con C Il cazzo nella mia bocca ma anche B , non soddisfatto per il mio culo pieno di sperma , voleva essere spompinato .
La discussione tra i tre Sidy , C e B ha avvantaggiato A che silenzioso , e sempre gentile , ha occupato il mio culo con il suo cazzo e , mentre i tre quasi litigavano per avere la mia bocca , con il suo lento , ritmico incularmi per la prima volta quella notte mi ha fatto provare un discreto piacere . Di sicuro A aveva il cazzo più lungo dei quattro , forse anche più grosso , l'intero scorrere di quel grosso e lungo cazzo nero nel mio culo mi dava un modesto dolore che ben sopportavo aiutato dal comportamento , mai ostile , di A .

Per diverso tempo la discussione dei tre è proseguita e l'inculata che mi faceva A , godendo solo lui di me in quei frangenti , lentamente mi ha portato all'orgasmo , un orgasmo inatteso per intensità e durata .
La mia sborrata non mi ha sorpreso , sentendo aumentate la mia eccitazione stringevo il mio cazzo , eccitato ma non completamente eretto tra le cosce , già imbrattate dallo sperma e dagli sputi di Sidy , dove senza schizzare ma con flusso continuo il mio sperma mi ha dato il maggior momento di piacere in quella notte .

A , nonostante il recente pompino che gli avevo fatto , sentendomi gemere per l'orgasmo ma anche per avere il suo cazzo in culo , con una serie di accelerati movimenti , di spinte sempre più profonde nel mio culo ha goduto con una nuova abbondante sborrata facendomi raggiungere un secondo orgasmo .

Sidy con C e B raggiunta l'intesa alternavano i loro cazzi nella mia bocca , provando senza successo a infilarne due alla volta . Le ultime vigorose spinte di A al suo cazzo nel mio culo mi avevano procurato un doppio orgasmo e un intenso piacere .
Piacere che ho trasferito ai tre cazzi che si alternavano nella mia bocca , succhiandoli , leccandoli , eccitando le loro cappelle con la lingua ; piacere che i tre cazzi neri hanno quasi contemporaneamente trasformato in sborrata sulla mia faccia .

Un primo schizzo di sperma mi ha colpito un occhio , un discreto bruciore mi ha obbligato a chiuderli , altre schizzate arrivavano sul naso e le guance alcune colpivano le mia labbra . Tutto lo sperma colava con estrema lentezza per la sua densità , quasi accumulandosi ai lati della bocca , ora percepivo l'inteso odore , forte fin quasi alla nausea delle abbondanti sborrate sul mio viso .
I tre cazzi neri finito di schizzare si sono nuovamente introdotti in successione in bocca portando dentro di essa la notevole quantità di sperma che mi ricopriva il viso e colava lentamente verso la bocca ,

Con una ultima stretta delle natiche ho sentito sfilarsi il cazzo di A dal mio culo , forse l'unico cazzo che in questa notte da incubo mi ha dato piacere , mentre i tre cazzi che si alternavano in bocca perdevano vigore dopo le sborrate .

I quattro neri con i loro cazzi ormai flosci e loro stessi stanchi per la lunga notte di sesso mi hanno permesso di alzarmi dalla posizione a pecorina ,
Lungo le mie gambe colava sperma mio e di chi aveva sborrato nel mio culo , sul mio viso sentivo la tensione che lo sperma asciugandosi trasferiva alla pelle , vestito con il solo reggiseno , imbrattato anch'esso dalle ripetute sborrate , sono entrato nel piccolo bagno della cabina e a lungo mi sono trattenuto sotto la doccia dove lentamente l'intenso odore di sperma che mi ricopriva è svanito.

Forse il rumore della doccia mi ha impedito di sentire che i quattro neri erano uscito dalla cabina , dove permaneva un forte odore di sborrata , e uscito dal bagno mi sono trovato solo .
Dall'oblò della cabina vedevo le banchine del porto di Genova .

La mia notte da incubo era finita .


100% (1/0)
 
Posted by oldcd
1 year ago    Views: 868
Comments
Reply for:
Reply text
Please login or register to post comments.
No comments