LA MIA PRIMA VOLTA DA SISSYBOY (Parte 4)

LA MIA PRIMA VOLTA DA SISSYBOY (Parte 4)

Rimase una ventina di secondi cosi', sentivo la sua presenza dentro di me, e sentivo anche i muscoli dello sfintere rilassarsi ed il bucheto dilatarsi, poi sputo' di nuovo sul mio buco del culo e tiro un attimo fuori la cappella. Si avvicino con la sua testa tra le mie cosce e comincio' a leccarmi il buco del culo. Sentivo la sua lingua entrarmi nel buchetto del culo mentre con la mano mi masturbava, e poi mi leccava le palle.
- You are my sissyboy, you are my little slut.....- mi diceva. - I wanna fuck your asshole......I wanna fill it with my load.....-
Mi lascio' andare il cazzo e mi venne sopra da dietro, mise le sue mani sulle mie cosce , me le apri' e diresse il suo cazzo verso il mio buchetto. Ci sputo' sopra ancora una volta poi appoggio' la cappella sul buco e spinse. Stavolta la cappella entro' dentro tutta d'un colpo.

Comincio' allora a spingere e ritirarsi con un lento andirivieni il suo cazzo mi penetrava per poi riescire piu' duro di prima.
Mi meravigliai, mi piaceva, forse era quello che avevo sempre voluto e non lo sapevo. Il mio cazzetto diventava sempre piu' duro mentre lui aveva ripreso a menarmelo quasi all'unisono con il suo cazzo.
- Hai un gran bel culetto, d'ora in poi sarai il mio sissyboy......ti inculero' ogni volta che vorro'......e sono sicuro che lo vuoi anche tu, vero? -
Girai la mia testa verso di lui e lo guardai riuscendo solo ad annuire con la testa,non riuscivo a parlare, gli occhi erano semichiusi come se avessi fumato una canna, sentivo solo un gran piacere, sentivo il suo cazzo sfregare contro le pareti del mio sfintere e questo mi piaceva, cazzo se mi piaceva...... Sentivo crescere dentro di me un godimento estremo. Il suo cazzo mi stava sfondando il culo e mi piaceva, stavo per venire di nuovo.
- Vengo....vengo....sborro - gridai-
-Girati - mi disse -svelto, voglio che mi sborri addosso.-
Mi tolse il cazzo dal culo, mi girai, mi apri' di nuovo le cosce e mi penetro' tutto d'un colpo, mentre io emettevo un rantolo ed il mio cazzo gli sborrava fiotti di sperma sulla pancia.
Ancora piu' infoiato, comincio' a pomparmi il cazzo nel culo velocemente, mentre io continuavo a sborrare, poi fu la sua volta. Emise un grido che non aveva niente di umano, mi prese il cazzo in mano e spinse il suo tutto dentro il mio culo fino alle palle...poi sborro?.
Un fiotto caldo di sperma mi inondo' il culo mentre lui continuava a pompare.
-Mi fai male....mi fa male...- gridai, ma lui non mi sentiva, continuava ad incularmi in preda ad un orgasmo incredibile.
- You are my slutty sissyboy.....I want your asshole just for me....-ripeteva e sborrava.
Lo sperma mi usciva dal buco del culo e mente lui mi inculava, il cazzo, che andava e veniva nel mio culo emetteva dei suoni simili a scoregge, poi mi si accascio' sopra e rimasi cosi' sotto di lui con il suo cazzo nel culo.
Ero sfinito e anche lui sicuramente. Piano Piano sentii il suo cazzo che si ammosciava e dopo qulche minuti scivolo fuori dal mio buco del culo insieme ad un fiotto di sborra misto ad un liquido marroncino.
Aveva esplorato le mie piu' profonde intimita' e ora era li' accanto a me a pancia all'aria, con il suo cazzo moscio. Mi mise una mano sul cazzo, moscio anche il mio, e mi disse.
- D'ora in avanti sei mio.....nessuno lo dovra' sapere.....quando vorro' incularti....ti chiamero' e troveremo un posto dove vederci. - e cosi' dicendo si avvicino e mi diede un bacio in bocca.
Ancora una volta mi meravigliai e ricambiai il bacio infilandogli la mia lingua in bocca.
Non era la fine, era solo l'inizio.
(Alla prossima)

100% (3/0)
 
Posted by jeipei
9 months ago    Views: 498
Comments
Reply for:
Reply text
Please login or register to post comments.
No comments