Io e mia suocera

Ciao sono A. questa storia è verissima.
Un giorno mia moglie mi chiede: Amore potresti accompagnare a mia madre, per delle commissioni?
Io le dico: certo perchè no!
Giuro che avevo sempre voluto che rimanessi solo con lei.
Mia suocera è una bella donna, con un bel culo e due tette, ne troppo grosse ne piccole. La grandezza di una buona spagnola.
In macchina c'è qualche sfioramento di mani, qualche chiacchiera, così per spezzare il ghiaccio. Niente mi faceva pensare a tutto quello che sarebbe successo.
Facciamo un pò di spesa, al supermercato, lei mi prende a braccetto, e mi dice: spero di non metterti in imbarazzo, se cammini a braccetto con una vecchia?
ed io: ma che dici mamma, ma che vecchia, sembri proprio A (mia moglie).
Lei: dai, non fare il cretino, guardami bene, cado tutta (non è vero). Soprattutto il culo.
Io resto un pò così, ma poi mi riprendo e dico: Che ha? a me sembra bello sodo, come quello di una ragazzina! e glielo afferro.
Lei ride e mi dice: eheh grazie per il complimento! non curante della mia mano, anzi le piace tantissimo, e le è dispiaciuto quando l'ho dovuta lasciare, per via che eravamo in pubblico.
Risaliti in macchina, la cosa continua e mi dice: Davvero ti è piaciuto?
ed io: certo mamma, e te lo riconfermo. Mi dispiace solo che sarà l'ultima volta che lo toccherò.
Lei: chissà, magari te lo permetterò una prossima volta! e in quel momento mi mette una mano nella gamba. Dopo continuò a salire, arrivando al mio cazzo, che s'è indurito in maniera esagerata.
Lei mi dice: ehi eri pronto? o sei sempre così?
ed io: sai com'è, aspettavo questo giorno da tantissimo tempo, e ancora pensavo a quando ti ho toccato il culo!
Lei: e oltre a toccarlo, cosa gli vorresti fare?
Io: non so, dimmi tu!
Lei: Dai, non fare il santo. dimmi quello che vuoi!
Io: Visto che mi dai carta bianca, vorrei mettere questo mio bel cazzo, dentro il buco del tuo bel culone.
Lei non fa assolutamente una piega e mi dice: beh saresti la prima volta, e non mi dispiacerebbe. Quindi? che si fa?
Allora io accellero come un pazzo per arrivare subito a casa, e lei nel frattempo, mi apre la cerniera dei jeans e se lo mette in bocca.
Io le dico: mmmh si mamma, che bella bocca, succhiamelo!!!
Senza rispondere, non si è fatta pregare, ma mi preoccupava il fatto che eravamo in strada, ma non me ne fotteva niente, era troppo bello. Talmente bello che stavo per venire e le dissi: Mamma, fermati, sto venendo!
Lei fece finta di niente, e io glielo ripetei, credendo che non mi avesse sentito, e lei stavolta mi rispose: Si dai vieni dentro la bocca di mamma!
A quelle parole non mi trattenni più, e le riempii la bocca di sperma, mentre lei gustava, facendo tanti mugolii.
Dopo avere ingoiato, continuò a succhiarlo così bene, che non ne lasciò nemmeno una goccia.
A quel punto mi disse: non potevo aspettare di arrivare a casa. Magari c'è A a casa, e non possiamo farlo, e comunque non manca tempo!- e continuò dicendo:- A te l'ha mai fatto?
Io le dissi: si ma lo fa per forza e una volta che le sono venuto in bocca senza avvisarla, si è incazzata!
Lei: e chi è migliore?
Io: mi dispiace per A, ma tu sei fantastica, come succhiacazzi!
Lei: meno male, ti confesso che non l'ho mai fatto, ed ho solo fantisticato su come si faceva, e col tuo bel cazzo, mi è venuto naturale a quanto pare!
Io: oh si fantastico!!!!
Lei: spero che ci sia almeno un'altra volta!
Io: ma certo, tutte le volte che vorrai!
Lei: anche tu me lo puoi chiedere tutte le volte che vuoi fatto un bel pompino. In qualsiasi momento. Ora sbrigati, andiamo a casa, che voglio vedere cosa si prova ad averlo dentro il culo. Sperando che A non sia a casa!- e mi bacio.
Credevo avesse tracce di sperma in bocca, ma era pulitissima, e allora ricambiai il bacio, con tanto di lingua!
Lei mi disse: la sai usare bene quella lingua, anche in altre parti?
Io: ma certamente - dissi - ad A la faccio quasi venire!
Lei: bene, perchè anche questo non l'ho mai provato!
Ci credete che mi è diventato di nuovo duro solo al pensiero, ed a come ha pronunciato quelle parole?
Arrivammo a casa mia, ed A non c'era. Saliamo, e appena dentro, ci spogliamo all'ingresso, e corriamo subito nella stanza da letto. Subito la gettai su letto, e cominciai a leccarle la bella fica gocciolante. Era bellissimo, ed aveva un buon odore. La bevvi tutta, anche succhiando, mmentre lei urlava dal piacere: si così, leccami, leccamela tutta! succhia il succo della mamma! così....cosiiiiiiiiiiiiì Siiiiiiiiiiiiiii!
L'ho fatta venire subito, visto che lei era già eccitata da prima.
Poi gridò: ANCORAAA!!!! Ora infila il tuo cazzo!
Obbedii subito, anche perchè l'avevo durissimo! La trapanai, fino a farla sanguinare, e lei continuava ad urlare. La baciavo, per non farla urlare ancora, ma non c'era niente da fare.
Ero talmente eccitato che stavo per venire. Lei lo capì e mi urlò: VIENI DENTRO!!! RIEMPIMI!! Questa donna è magica, solo con quelle parole, venni, e la riempii tutta!!!
Lo uscii ma lei non voleva smettere, e mentre mi diceva: ricordati che me lo devi chiavare in culo. - e me lo succhiò. Le bastarono 5 minuti per farlo diventare di nuovo duro, e mi disse: bene ora impalami!
Io come al solito ho obbedito. La misi a pecora, e vidi che anche li era tutta bagnata, e questo mi facilitò il compito!
Cominciarono di nuovo le urla, e mentre la inculavo le stringevo le tette! La trapanavo ormai da un bel pò, fra urla del tipo: SI CHE BELLO, COME è POSSIBILE CHE NON L'ABBIA FATTO PRIMA! SI SONO LA TUA TROIA, INCULAMI! LO FAREMO TUTTO IL RESTO DELLA VITA, CHIAVAMI, SONO LA TUA BUTTANA SUCCHIACAZZI! VIENIMI ANCHE DENTRO IL CULO! SIIIII CHE BELLO!
Arrivai al culmine e lei con me. era talmente eccitata, che è venuta spruzzando, bagnandomi tutto! Uscii il cazzo, le si girò e me lo finì di spompinare, leccando anche i suoi umori che avevo addosso!
Ci siamo distesi nel letto, sfiniti e ci addormentammo!
Al risvegli, mentre pensavo a tutto l'accaduto, lei mi disse: Allora, da questo momento siamo amanti, giusto?
Io: Se tu vuoi, per me va bene continuare. in fondo sei la mamma di A, resta tutto in famiglia.
Lei (ridendo): certo amore, se vuoi anche tutta la vita. Sarò la tua porca! ti succherò quel cazzo, quasi fino ad inghiottirlo.- poi diventando seria - però devi sempre continuare a soddisfare ad A. non me lo perdonerei.
Io: certamente mamma! e poi io sono un maniaco. lo farei 24 ore su 24. E se magari sono un pò spompato per colpa tua, penserò a noi, mi diventerà subito duro:
Lei: e bravo il porcello - mi disse, metre me lo stringeva in mano - penserai alla mamma! e comunque non mi dispiacerebbe essere trapanata tutto il giorno.

Alla prossima!!![/user]
78% (13/4)
 
Categories: AnalMatureTaboo
Posted by alex1983
2 years ago    Views: 1,999
Comments (1)
Reply for:
Reply text
Please login or register to post comments.
BirraGui
retired
2 years ago
ottimo !