Li hai 5 minuti?

...boh dipende non saprei, perche ridi?
Mica rido, ridacchio, è cosi che dicevo, vieni qui, anzi rimani li, amo quell'espressione che c'hai, è come se fosse la mia musa ispiratrice sai?

...so che sei scemo!
Vedi ora lo scemo, si sta avvicinado a te, ti fissa si avvicina, sti sta osservando in ogni tua parte, e tu che fai? ti rimangono solo più pochi istanti prima che io stringa tra le mie braccia, e da li poi non è mai scappata nessuna..

...che stronzo nessuna?? e chi ti dice che non ti mollo na pizza di quelle che nessna ha mai saputo darti?
Ops troppo tardi, vedi mo t'ho stretta tra le mie braccia..le senti??..Ora come mi scappi, ti tengo stretta a me, le miei mani grandi sui tuoi fianchi

...io sento il freddo della fibia della della tua cintura sopra il mio sedere!!
Non sai quanto mi spiace, se ti da poprio cosi tanto fastidio xke non la sfili, magari poi per scaldarlo un po ci da un bacino...

...parli parli ma sto ancora quasi tutta vestita e..
Donna fino in fondo, se fo il dolce vuoi il bastardo, se vien fuori il bastardo, o ma non mi coccoli mai..

...bla, bla, bla, andiamo solo amate, c'hai una mano fredda
.....Lo so è per quello che sta più vicino alla tua patatina, li loro due si sono sempre trovate bene, e poi, siccome una basta giù, l'altra c'ha bisogno di conversare con uno di quei due vulcani, c'è da smaltire l'arretrato no?? Vedi ora che l'indice sta salendo lungo il tuo seno, ora lo sfiorandolo sente il calore, guarda come è diventato grosso il tuo capezzolo, è rosso, e

... ma quanto parli stasse?
Xke non mi fai stare zitto...

...see ora parlo io tu stai ancora in maglietta, e a me m'hai lasciato solo in reggiseno, via questa non ti serve, e
Ti sfilo il reggiseno, è durato fin troppo, ogni volta è stupendo sentire il contatto dei tuoi capezzoli duri sul mio petto, seguito dal seno che si comprime contro di me, le mi mani fredde scivolano lungo la tua schiena, sui dolci fianchi, la radio diventa complice, passando ADELE con SOMEONE LIKE YOU,

..ora non ho più niente da dire, la sua bocca contro la mia, aiutata dalla sua lingua, mi strappa via ogni parola, so che ora le mie mani stanno sul suo sedere, cosi rotondo, lo stringono, ne seguono ogni sua curva, nel ripercorrerlo, gli indici giungono sul bordo del tuo buchino, a ogni indice avvicno i rispettivi medi.
Ora nelle mani c'è tutto il tuo culetto, lo stringo forte come so che ti piace, sentendo le tue natiche scappare dalla mia mano, cosi come sento le dita allontanarsi dal buchino del tuo culetto, lo rifaccio, so che ti fa venire più voglia di stringerti a me, di baciarmi con più forza e di...

Alla prossima..
60% (2/2)
 
Categories: Taboo
Posted by EEdk
3 years ago    Views: 1,108
Comments (3)
Reply for:
Reply text
Please login or register to post comments.
3 years ago
Si SI Continua....
EEdk
retired
3 years ago
...Se ve piace, continuo a scrivere.